08:25 29 Gennaio 2020
Economia
URL abbreviato
551
Seguici su

Le sanzioni economiche degli Stati Uniti sono dettate dagli interessi dall'industria bellica e dei servizi segreti che, desiderosi di ottenere maggiori fondi, alimentano l'isteria anti-russa, ha dichiarato a Sputnik il presidente della commissione sui mercati finanziari della Duma Anatoly Aksakov.

In precedenza il Senato degli Stati Uniti con una maggioranza bulgara aveva approvato il disegno di legge per l'inasprimento delle sanzioni contro Mosca. Le nuove misure sono state introdotte dai senatori lunedì in un emendamento al disegno di legge sulle sanzioni contro l'Iran. Presuppongono in particolare la riduzione del periodo di finanziamento alle banche russe già colpite dalle sanzioni fino a 14 giorni.

"Credo che occorra reagire come quando i cani abbaiano mentre passano le macchine. Dobbiamo lavorare in silenzio, qualsiasi azione da parte nostra dovrebbe essere incentrata sul rafforzamento del sistema economico e finanziario nazionale, piuttosto che cercare il modo di rispondere a queste azioni. In realtà, a mio parere, sono dettate dagli interessi dell'industria della difesa e dalle agenzie di intelligence statunitensi, che vogliono maggiori stanziamenti dal bilancio americano, pertanto alimentano l'isteria anti-russa," — ha detto Aksakov a Sputnik.

Il deputato ha spiegato che le nuove sanzioni non si faranno particolarmente sentire nel sistema bancario.

"Non significano nulla, perché quelle banche che sono già colpite dalle sanzioni non ricevono finanziamenti dall'estero. Pertanto 90 o 14 giorni poco importa. E' un'azione simbolica dei politici americani. Pertanto non ci problemi", — ha detto Aksakov.

Correlati:

Putin rivela i benefici per la Russia delle sanzioni occidentali
Tillerson spiega perchè gli USA non renderanno più dure le sanzioni contro la Russia
Russia, Cremlino pronto alle contromisure in caso di introduzione di nuove sanzioni
Segretario di Stato USA commenta nuove possibili sanzioni contro Mosca
Senatori USA d'accordo su nuove sanzioni contro la Russia
Tags:
Economia della Russia, Russofobia, Finanze, Politica Internazionale, sanzioni antirusse, Senato degli USA, Servizi segreti USA, Banche, Congresso USA, Duma, Pentagono, Anatoly Aksakov, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik