Widgets Magazine
12:04 16 Luglio 2019
Bandiera del Messico

Scambi, il Messico guarda alla Russia e all’Ue per incrementare il commercio

CC0 / World's Direction / Mexico Flag
Economia
URL abbreviato
150

La decisione a seguito dell’imminente rinegoziazione del NAFTA con gli Usa, primo mercato dell’export messicano, voluta dal presidente Trump.

Il Messico cercherà di espandere il suo commercio con la Russia e l'Europa a seguito delle imminenti rinegoziazioni del Nord American Free Trade Agreement (NAFTA) con la nuova amministrazione degli Stati Uniti. Lo ha annunciato il ministro dell'Agricoltura, del Bestiame, dello Sviluppo rurale, della Pesca e dell'Alimentazione, Jose Calzada.

"Dobbiamo diversificare, torneremo in Russia — ha spiegato —. Vogliono comprare carne di manzo e di maiale messicane; intensificheremo anche i rapporti con l'Unione europea, che è interessata al nostro miele, ai ceci, alla carne e alla frutta tropicale", ha aggiunto durante una visita di lavoro nello stato di Coahuila.

Circa il 78 per cento delle esportazioni agricole del Messico attualmente vanno negli Usa, ha proseguito sottolineando che il Messico ha esportato 25 miliardi di dollari di prodotti agricoli negli Stati Uniti lo scorso anno, mentre ne ha importati per 20 miliardi.

La dichiarazione arriva poche settimane prima che gli Stati Uniti avviino colloqui formali per rinegoziare il NAFTA, una zona di libero scambio che copre il Messico, Usa e in Canada. Il Dipartimento del Commercio americano venerdì ha fatto sapere che questi sarebbero cominciati in circa due settimane. Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha più volte promesso di rinegoziare il trattato per ottenere condizioni che ritiene siano più favorevoli per gli Stati Uniti. Il NAFTA potrebbe anche essere scartato se queste condizioni non saranno raggiunte.

A febbraio, il segretario dell'Economia del Messico, Ildefonso Guajardo, ha detto che il suo paese sta progettando di estendere i suoi accordi commerciali in corso con l'Unione europea, aggiungendo che negoziati di libero scambio sono stati avviati anche con Australia, Brunei, Malesia, Nuova Zelanda, Singapore e Vietnam. Ciò dopo il ritiro degli Stati Uniti dal trattato della Trans-Pacific Partnership (TPP).

Correlati:

USA, il muro al confine con il Messico lo pagheranno anche i cartelli della droga
USA, Trump fiducioso che il Messico rimborserà la costruzione del muro
Trump firma decreto su ritiro degli USA dal TPP
Tags:
commercio, Partenariato Trans-Pacifico - TPP, NAFTA, Jose Calzada, Donald Trump, Messico, UE, Europa, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik