12:00 15 Dicembre 2019
WTO

Russia apre contenzioso contro l'Unione Europea al WTO

© Sputnik . Ruben Sprich
Economia
URL abbreviato
2300
Seguici su

La Russia ha presentato un esposto al WTO per contestare le misure antidumping adottate da Bruxelles su alcuni prodotti dell'industria russa, ha riferito il ministero dello Sviluppo Economico russo.

"Il 27 gennaio 2017 la Federazione Russa ha inviato una richiesta per avere consultazioni con l'UE nell'ambito delle procedure di risoluzione delle controversie del WTO in relazione alle misure antidumping della UE contro i laminati a freddo di acciaio di produzione russa in vigore dal 5 agosto 2016," — si legge nel comunicato.

Il dazio antidumping è del 18,7% per la compagnia "MMK", del 34% per la "Severstal" e del 36,1% per la "NLMK" e le altre aziende.

Come motivo dell'esposto vengono indicate le numerose violazioni delle regole del WTO da parte della Commissione Europea durante l'inchiesta antidumping, ha comunicato il dicastero economico russo.

"Le consultazioni sono la prima fase della procedura di risoluzione delle controversie al WTO prevista per la risoluzione amichevole del contenzioso. Se non verranno trovate delle soluzioni in questo modo, la Russia potrà appellarsi al WTO con la richiesta di formare un organo esterno per chiudere la controversia", — ha aggiunto il ministero.

Correlati:

Divieto import carne suina, Russia fa appello contro decisione WTO favorevole per UE
La Russia farà ricorso al WTO per i dazi antidumping dell’UE
USA e UE: Russia viola norme WTO limitando transito a merci ucraine
Economia globale, Medvedev: Non esiste alternativa al Wto
Tags:
Politica Internazionale, Economia, Commercio, Giustizia, dazi, Ministero dello Sviluppo Economico, WTO, Unione Europea, UE, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik