23:53 25 Febbraio 2017
    Logo Gazprom

    Russia-Ucraina, forse a febbraio nuovi colloqui su prezzi gas

    © AP Photo/ Kai-Uwe Knoth
    Economia
    URL abbreviato
    0 31502

    Un nuovo round di colloqui con la mediazione dell'Unione europea sulle forniture di gas naturale russo all’Ucraina potrebbe essere tenuto il mese prossimo.

    Lo ha annunciato il presidente del consiglio di amministrazione di Gazprom Victor Zubkov oggi da Mosca.

    "Se ne sta occupando il ministro dell'Energia russo. Suppongo che ci saranno degli incontri, più probabilmente a febbraio che a gennaio", ha spiegato Zubkov.

    La Russia e l'Ucraina sono impegnate da tre anni in una disputa sul prezzo del gas naturale russo e sui termini di fornitura.

    A giugno 2014, Gazprom ha deciso di far passare l'Ucraina a un regime di pagamento anticipato sulla base dell'elevato debito da questa accumulato per il gas. A ottobre 2015, Naftogaz ha rifiutato di acquistare gas da Gazprom per via dei prezzi elevati, spiegando di avere altri fornitori in Europa.

    L'Unione europea è intervenuta al riguardo alla fine del 2015 per garantire un transito di gas senza interruzioni attraverso l'Ucraina.

    Negli ultimi meeting trilaterali di dicembre scorso, l'Ucraina ha accettato di acquistare fino a quattro miliardi di metri cubi di gas dalla Russia, ma i colloqui sono poi arrivati a una fase di stallo quando sono iniziate le pressioni di Kiev per rivedere retroattivamente il contratto con Mosca.

    Correlati:

    Gazprom spinta fuori dall'Europa
    Energia, nuovo record di Gazprom nell’export quotidiano
    “Naftogaz”: rischio blocco del transito gas russo su territorio ucraino
    Tags:
    Transito gas, gas, Gazprom, Naftogaz, Ucraina, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik