16:03 25 Aprile 2018
Roma+ 24°C
Mosca+ 14°C
    Estrazione di petrolio

    “Entro il 2030 la Russia avrà un'economia indipendente dalle materie prime”

    © Sputnik . Ilya Pitalev
    Economia
    URL abbreviato
    6162

    Il numero uno di Sberbank German Gref ritiene che entro il 2030 l'economia russa non sarà più polarizzata sulle esportazioni di petrolio e gas.

    "Prima o poi finirà questa economia delle materie prime, basata sul vantaggio competitivo di avere molte risorse. E' ancora l'evento più importante per noi in questo momento", — ha detto nel programma "Pozner" su Pervy Kanal, dopo aver chiarito di aver in mente "l'epoca del petrolio e gas."

    A suo parere occorre il più presto possibile iniziare a muoversi verso la diversificazione dell'economia.

    Gref ha sottolineato che in base alle sue sensazioni e alle tendenze attuali non ci sarà più un nuovo boom nel mercato delle materie prime."

    "Serve prepararci. Non abbiamo molto tempo. In termini di macroeconomia è un intervallo di tempo molto piccolo. Pertanto si dovrebbe parlare di ricerche di nuove dinamiche e del bisogno di diversificare," — ha detto.

    Il numero uno di Sberbank ha avvertito che in caso contrario le prospettive potrebbero essere tristi. Secondo lui, storicamente le deviazioni da questo corso sono sempre state molto dolorose.

    "Sono sempre legate sia a manifestazioni rivoluzionarie, o alla guerra civile o alla forte dipendenza dai Paesi stranieri", — ha concluso Gref.

    Correlati:

    La Russia supera l'Arabia Saudita nella produzione di petrolio
    La Russia aumenta la sua produzione di petrolio del 4%
    Non è necessario per la Russia limitare produzione petrolio
    Tags:
    Economia della Russia, Petrolio, Finanze, Energia, Gas, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik