10:02 17 Agosto 2017
Roma+ 24°C
Mosca+ 19°C
    Costruzione del gasdotto (foto d'archivio)

    I partner di Nord Stream-2 risponderanno alle obiezioni della Polonia

    © Sputnik. Igor Zarembo
    Economia
    URL abbreviato
    61146131

    La joint venture per la costruzione del gasdotto "Nord Stream-2" entro il 16 agosto risponderà alle obiezioni del regolatore polacco antitrust UOKiK relativamente al progetto, ha dichiarato il rappresentante ufficiale della società OMV.

    "Per quanto riguarda il regolatore polacco… abbiamo ricevuto la notifica sulle sue obiezioni. Non è insolito, le analizziamo e prepareremo la nostra risposta. Il 16 agosto è la data limite entro cui daremo le nostre risposte", — ha osservato.

    A fine luglio la Polonia aveva espresso la sua opposizione alla creazione di una joint venture tra "Gazprom" e i suoi partner europei per la realizzazione dell'infrastruttura. In precedenza l'agenzia PAP aveva riferito che le società del progetto avevano chiesto alla UOKiK una proroga di 14 giorni per formulare la propria posizione.

    "Nord Stream-2" prevede la realizzazione di 2 rami per un gasdotto che collega le coste della Russia con quelle tedesche attraverso il Mar Baltico. La capacità totale dell'infrastruttura è di 55 miliardi di metri cubi di gas all'anno. Nella joint venture "Gazprom" ha una quota del 50%, mentre le imprese europee OMV, BASF, Engie, Shell, Uniper detengono il 10% ciascuna il capitale della società.

    Correlati:

    USA prevedono collasso dell'economia ucraina con gasdotto Nord Stream-2
    Polonia cerca di rompere alleanza tra Gazprom e partner occidentali su Nord Stream-2
    Gas, Ucraina propone un'alternativa a Nord Stream-2: “sfruttare nostri gasdotti”
    Nord Stream-2 sfrutterà il potenziale slovacco di trasporto del gas
    Handelsblatt: USA inventano sotterfugi contro gasdotto russo Nord Stream-2
    Tags:
    Giustizia, Energia, gas della Russia, Gazprom, Unione Europea, UE, Polonia, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik