00:25 21 Settembre 2018
Operatore di Borsa

"La Brexit non avrà conseguenze per l'economia russa"

Alexei Filippov
Economia
URL abbreviato
1120

La Brexit del Regno Unito provocherà un indebolimento dell'economia britannica ed europea.

 Il direttore del Centro di Ricerche Strategiche Alexey Kudrin ritiene che a seguito dell'uscita della Gran Bretagna dall'Unione Europea entrambe le economie si indeboliranno, mentre non ci saranno ripercussioni sulla Russia.

"Credo che l'Unione Europea si riprenderà, ma sia la UE che il Regno Unito ne usciranno indebolite," — ha twittato Kudrin.

"La Brexit non impatta significativamente. Abbiamo nostri problemi più sensibili," — ha aggiunto.

In precedenza il direttore del Centro di Ricerche Strategiche si era rammaricato della decisione dei cittadini britannici sull'uscita del loro Paese dall'Unione Europea.

"Si può rimpiangere la decisione dell'uscita britannica dalla UE. Non ci saranno catastrofi, anche se nei mercati finanziari ci sarà alta volatilità nel breve termine," — ha dichiarato Alexey Kudrin.

Nel referendum sulla permanenza del Regno Unito nella UE i britannici hanno votato a favore della Brexit: secondo i dati ufficiali, il 51,9% degli elettori ha votato per uscire dalla UE in presenza di un'affluenza di oltre il 72%.

Correlati:

Prima vittima della Brexit: il premier Cameron si dimette
Brexit, export italiano a rischio per 1,7 miliardi di euro
Brexit libererà tutti: altri tre paesi pronti a uscire dalla UE
Scalea: “La vittoria della Brexit potrebbe provocare in Europa un 'effetto domino'”
Tags:
Finanze, Borsa&Mercati, Economia della Russia, Brexit, Unione Europea, Gran Bretagna, UE
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik