18:01 29 Novembre 2020
Economia
URL abbreviato
330
Seguici su

Dall'inizio di quest'anno l'Ucraina ha aumentato del 35% il transito di gas attraverso la sua rete di trasporto in Europa rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, raggiungendo i 35 miliardi di metri cubi, riferisce il portavoce del gestore della rete di gasdotti "Ukrtransgaz" Maxim Bilav.

"Nonostante le dichiarazioni russe, il transito attraverso la rete ucraina cresce solo, del 35%. Dall'inizio dell'anno "Ukrtransgaz" ha trasportato in Europa 35 miliardi di metri cubi rispetto ai 26 miliardi nello stesso periodo dell'anno passato," — ha scritto Bilav su Facebook.

In precedenza la "Ukrtransgaz" aveva riferito che nel 2015 l'Ucraina aveva aumentato il transito di gas in Europa (compresa la Moldavia) del 7,9% (+4,9 miliardi di metri cubi) rispetto al 2014, raggiungendo i 67,1 miliardi di metri cubi, segnala RIA Novosti.

La scorsa settimana il presidente Vladimir Putin aveva affermato che l'Ucraina avrebbe fermato i tentativi di ricatto quando non sarebbe stata più monopolista sul transito di gas verso l'Europa.

Putin ha osservato che in questo caso, è possibile il passaggio ad una normale cooperazione commerciale e la Russia "in genere non rinuncerebbe alla gestione di parte della rete ucraina di trasporto del gas."

Correlati:

Mosca: le forniture di gas in Ucraina dipendono dalla posizione di Kiev
Ucraina, Naftogaz rinuncia a comprare il gas dalla Russia
Tags:
Energia, gasdotto, Gas della Russia, Unione Europea, Ukrtransgaz, UE
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook