10:53 09 Agosto 2020
Economia
URL abbreviato
9291
Seguici su

Nelle società americane si sono accumulati molti problemi di debito, scrive "Business Insider".

A questa conclusione sono giunti gli economisti di "S&P Global Ratings" Andrew Chang e David Tesher, che hanno analizzato gli indicatori finanziari di circa 2mila imprese statunitensi.

Gli analisti rilevano che l'ammontare del debito è aumentato di 50 volte rispetto alla quantità di denaro contante. Il volume totale del debito è aumentato di circa 850 miliardi di $, raggiungendo il valore di 6,6 trilioni di dollari, mentre la liquidità di cassa è cresciuta solo dell'1% (17 miliardi di dollari).

Un indicatore più allarmante è la distribuzione del debito e della liquidità tra le aziende analizzate: escludendo le 25 società più grandi in termini di liquidità, si ottiene che il debito è aumentato di 730 miliardi di dollari nel 2015, mentre i flussi di cassa dalle società sono scesi di 40 miliardi di dollari.

"Chang e Tesher non menzionano che 1,84 trilioni di dollari in contanti che appartengono a circa 2mila aziende i cui dati sono stati analizzati nel loro lavoro sono il più grande volume della storia. La questione è che il denaro non maschera la montagna molto più grande del volume del debito" — ritiene "Business Insider".

Secondo gli economisti di S&P, questi dati sono causati dall'appetito sfrenato delle società di investimento: cercando di tenere il passo con strumenti ad alto rendimento, emettono titoli di debito per finanziare le operazioni in corso e remunerare gli azionisti.

Come notato da "Business Insider", molti esperti ritengono che questo possa portare ad una nuova bolla speculativa nei mercati azionari.  

Correlati:

Il debito pubblico USA supera i 19 trilioni di dollari
Allarme da ex capo economista del FMI: se USA non riducono debito, sarà una catastrofe
Tags:
Economia, Finanze, Borsa&Mercati, Business, Debito, dollaro, Banche, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook