06:24 23 Gennaio 2020
Economia
URL abbreviato
480
Seguici su

Il ministro degli Esteri belga Didier Reynders ha espresso i suoi dubbi sulla possibilità che l'Unione Europea e gli Stati Uniti completino i negoziati sul Partenariato transatlantico per il commercio e gli investimenti (TTIP) entro la fine della presidenza di Barack Obama, ha riportato la versione elettronica del giornale "Soir".

"Reynders ha osservato che saranno necessari progressi significativi nel prossimo ciclo di negoziati ed ha ipotizzato che sarebbe stato difficile raggiungere un accordo prima della scadenza del mandato del presidente Barack Obama," — scrive il giornale.

Da parte sua il commissario europeo per il Commercio Cecilia Malmström ha dichiarato venerdì, dopo il vertice tra i ministri del Commercio dei Paesi della UE a Bruxelles, che la Commissione Europea conta di concludere i negoziati con gli Stati Uniti sul TTIP prima della scadenza del mandato di Obama.

In precedenza l'organizzazione ambientalista "Greenpeace" aveva pubblicato su internet dei documenti riguardo ai negoziati condotti nel massimo riserbo sul TTIP.

In particolare "Greenpeace" sostiene che gli USA spingano i partner europei ad indebolire il controllo dei prodotti potenzialmente pericolosi provenienti da oltreoceano e dei prodotti geneticamente modificati (Ogm). Ha inoltre rivelato che i rappresentanti della UE e degli Stati Uniti intendono stipulare l'accordo prima del termine del mandato presidenziale di Barack Obama, che avverrà a gennaio: per raggiungere questo obiettivo c'è una forte pressione della parte statunitense sui partner europei.

Manifestazione ad Hannover contro TTIP
© AFP 2019 / John Macdougall
Manifestazione ad Hannover contro TTIP

Il capo della delegazione della UE nei negoziati con gli USA Garcia Bercero ha bollato come "completamente sbagliate" le informazioni rivelate da "Greenpeace" sulle trattative relative al TTIP. Secondo Bercero, in particolare l'Unione Europea non potrà mai accettare le richieste degli Stati Uniti "sull'introduzione di modifiche della nostra legislazione in materia di Ogm.

Commentando le rivelazioni di "Greenpeace", da parte sua il segretario di Stato francese per il Commercio Estero Matthias Fekl ha affermato che dopo la fuga di informazioni sui negoziati la sospensione dei negoziati sul TTIP risulta essere "l'opzione più probabile."

Correlati:

Hollande chiude al TTIP
Casa Bianca "non molto preoccupata" da rivelazioni su contenuti trattative TTIP
TTIP:la Germania non commenta la pubblicazione dei documenti segreti
Deputato tedesco sull’accordo TTIP: trasparenza apparente
Wikileaks offre taglia di 100 mila euro a chi darà informazioni riservate su Ttip
La UE vuole accordo con USA su TTIP prima della scandenza del mandato di Obama
Tags:
Politica Internazionale, Commercio, Economia, TTIP, Partenariato transatlantico per il commercio e gli investimenti (TTIP), Commissione Europea, Unione Europea, Matthias Fekl, Garcia Bercero, Cecilia Malmström, Barack Obama, Didier Reynders, UE, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik