Widgets Magazine
12:53 20 Agosto 2019
Estrazione di petrolio

Iran respinge piano saudita per congelare la produzione di petrolio

© AFP 2019 / MARK RALSTON
Economia
URL abbreviato
281

Il ministro del Petrolio iraniano Bijan Zanganeh ha dichiarato che Teheran non avrebbe congelato il livello di produzione di petrolio in base al piano proposto dall'Arabia Saudita.

"Ho avuto una conversazione con il ministro del Petrolio dell'Arabia Saudita nel corso della riunione di Doha, in quanto volevano ridurre il livello di produzione di petrolio del nostro Paese ai livelli di inizio gennaio. Glo ho detto: state veramente scherzando," — il canale IRINN riporta le parole di Zanganeh.

All'inizio di questa settimana l'amministratore delegato della "National Iranian Oil Company" Roknoddin Javadi aveva detto che il livello di produzione di petrolio dell'Iran aveva raggiunto 3,7 milioni di barili al giorno. Secondo lui, l'Iran si sarebbe unito al piano di congelamento della produzione entro 1-2 mesi dopo aver raggiunto le quote di esportazione prima dell'introduzione delle sanzioni.

Dopo l'incontro di Doha del 17 aprile, i Paesi produttori di petrolio non avevano raggiunto l'accordo per congelare il livello della produzione di petrolio. Alcuni Paesi dell'OPEC, in primo luogo l'Arabia Saudita, avevano improvvisamente cominciato ad insistere sulla partecipazione all'accordo di più partecipanti, compreso l'Iran.

Iran e i "sei" negoziatori internazionali in precedenza avevano raggiunto un accordo storico sulla risoluzione del programma nucleare di Teheran. Dopo mesi di difficili negoziati era stato adottato un piano d'azione globale congiunto, la cui implementazione avrebbe cancellato completamente le sanzioni economiche e finanziarie inflitte precedentemente all'Iran dal Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite, Stati Uniti e Unione Europea.

Correlati:

Arabia Saudita avverte i mercati: su petrolio nessun cambio di politica
Petrolio: Opec invita Russia, Oman e Azerbaigian a colloqui Vienna di giugno
Bloomberg: il petrolio potrebbe cadere nella stessa trappola del 2015
Petrolio, probabile incontro tra ministri di Russia e Iran prima vertice OPEC
La Russia all'OPEC: “pronti a congelare la produzione di petrolio se vi accordate”
Petrolio, nessun accordo al vertice di Doha: decisivo scontro Teheran-Riyadh
Tags:
Energia, Petrolio, Crollo prezzo del petrolio, OPEC, Roknoddin Javadi, Bijan Zanganeh, Arabia Saudita, Iran
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik