14:46 15 Dicembre 2017
Roma+ 14°C
Mosca+ 2°C
    Bandiere di Russia e UE

    Grazie a San Marino la Russia potrebbe riprendere importazioni di formaggi&carne da Europa

    © Sputnik. Vladimir Sergeev
    Economia
    URL abbreviato
    9474

    Il piccolo Stato europeo non è stato colpito dall'embargo agroalimentare di Mosca in risposta alle sanzioni della UE, pertanto potrebbe esportare in Russia diversi prodotti in Europa, come prodotti caseari e carne.

    In Russia potrebbero riprendere le forniture di formaggi e prodotti a base di carne di alta qualità: partiranno da San Marino, piccolo Stato risparmiato dall'embargo agroalimentare di risposta russo, scrive oggi "Rossiyskaya Gazeta".

    L'accordo potrebbe essere firmato in occasione del Forum Economico Internazionale dei Paesi della CSI. Nell'incontro sarà presente il ministro dello Sviluppo Regionale e della Cooperazione Economica Internazionale di San Marino Antonella Mularoni.

    Presumibilmente da San Marino verranno consegnati diversi prodotti realizzati in Europa finiti sotto embargo, in particolare prodotti a base di carne realizzati con tecnologie simili a quelle del famoso prosciutto spagnolo, così come i formaggi a pasta dura, compreso il parmigiano.

    Nell'agosto 2014 la Russia ha introdotto e poi esteso nel 2015 per un altro anno il divieto di importazione di una serie di prodotti alimentari provenienti dai Paesi che hanno imposto le sanzioni: Stati Uniti, Paesi dell'Unione Europea, Canada, Australia e Norvegia. Nella lista dei prodotti vietati sono inclusi carne di manzo, maiale, pollame, pesce, verdure, frutta, formaggi e latticini.

    Tags:
    Economia della Russia, Sanzioni, Economia, Commercio, sanzioni antirusse, San Marino, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik