23:00 07 Marzo 2021
Economia
URL abbreviato
608
Seguici su

Kiev accetta negoziati trilaterali sulle forniture di gas russo, perché serve “sentire” almeno la parte russa, ha dichiarato il ministro dell'Energia e del Carbone dell'Ucraina Demchishin. Ha tuttavia rilevato che l'Ucraina "può fare a meno di acquistare il gas dalla Russia."

L'Ucraina può fare a meno delle forniture di gas dalla Russia, ma non rinuncerà ai colloqui trilaterali sulle condizioni di vendita della Russia nel secondo trimestre del 2016, ha affermato il ministro dell'Energia e del Carbone Demchishin in un'intervista con il portale "Ukrainskie Novosti".

"Sappiamo che possiamo fare a meno gli acquisti dalla Russia, ma a certe offerte commerciali è irragionevole rinunciare alle trattative. Occorre almeno ascoltare la parte russa. Inoltre il formato trilaterale ha lavorato abbastanza efficacemente, perché in casi estremi è sempre stato possibile trovare una parte col ruolo da mediatore," — ha affermato Demchishin quando gli è stato domandato della necessità di avere colloqui sulle forniture di gas dalla Federazione Russa nel secondo trimestre di quest'anno.

Alla fine di marzo scadrà la validità del cosiddetto "pacchetto invernale del gas", che sanciva a Kiev il diritto di acquistare il gas dalla Russia. L'accordo era stato siglato dalla Federazione Russa e dell'Ucraina con la mediazione della Commissione Europea il 25 settembre 2015. Dopo aver acquistato volumi pari a 540 milioni di dollari in base agli obblighi dell'accordo, il 25 novembre scorso Kiev ha sospeso gli acquisti di gas dalla Federazione Russa. Allo stesso tempo l'Ucraina ha continuato a comprare il gas di transito verso l'Unione Europea, convinta che il suo prezzo sia più basso rispetto a quello russo.

Correlati:

L’Ucraina deve rimanere un paese di transito per il gas russo
Ucraina presenterà a Gazprom vecchie tariffe sul transito del gas verso Europa
L'Ucraina è di nuovo pronta ad acquistare il gas russo
Russia, export gas rimane in accordo di libero scambio con Ucraina
Tags:
Economia, Politica Internazionale, Energia, Gas della Russia, Unione Europea, Gazprom, Volodymyr Demchishin, UE, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook