01:35 17 Dicembre 2017
Roma+ 5°C
Mosca+ 7°C
    Borsa di Tokyo

    Borse, nuovo crollo dei mercati asiatici

    © AFP 2017/ Yoshikazu TSUNO
    Economia
    URL abbreviato
    113

    Shangai cede ancora una volta più del sei per cento trascinando verso il basso le chiusure asiatiche e condizionando pesantemente l'avvio di contrattazioni in Europa. Petrolio nuovamente sotto i 30 dollari.

    Dopo due giorni di recuperi, i mercati asiatici tornano in profondo rosso. Alla chiusura delle contrattazioni la Borsa di Shangai ha ceduto oggi oltre il 6%, a causa del timore sempre più diffuso da parte degli operatori internazionali che la caduta del prezzo del petrolio di questi mesi stia solo anticipando un più profondo rallentamento dell'economia mondiale.

    Nonostante la nuova iniezione di liquidità da parte della Banca centrale cinese, che ieri ha provveduto ad immettere nel sistema oltre 440 miliardi di yuan, equivalenti a circa 62 miliardi di euro.

    La chiusura rovinosa di Shangai ha trascinato in territorio negativo le altre piazze affari, con Tokyo che, al pari di Hong Kong, ha ceduto oltre il due e mezzo per cento.

    I venti di sfiducia provenienti dall'Asia ed il greggio di nuovo sotto i 30 dollari stanno condizionando pesantemente la giornata di contrattazioni in Europa, con Londra, Milano, Madrid, Francoforte e Parigi tutte con segno meno.

    Correlati:

    Borse asiatiche ancora in profondo rosso
    Borse mondiali in caduta libera. Crollo del petrolio
    Le Borse cinesi rimbalzano, respirano i listini europei
    Pechino compra, Borse europee respirano
    La Bce delude le attese, Borse giù
    Tags:
    Borsa di Tokyo, Borsa di Shanghai, Asia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik