04:11 19 Luglio 2018
Veduta di Mosca (foto d'archivio)

Basse tasse e poca burocrazia: investire in Russia è ideale

© Sputnik . Vladimir Pesnya
Economia
URL abbreviato
21241

Gli imprenditori stranieri impegnati in progetti d'investimento in Russia, affermano che fare affari è redditizio e il tempo che intercorre dalla presentazione del piano di business alla sua implementazione è decisamente breve, scrive “Il Giornale”.

La Russia è ideale per gli investimenti: ci sono diverse esperienze e riscontri che lo provano, scrive il quotidiano italiano "Il Giornale" citando il parere di Ernesto Preatoni, imprenditore italiano e fondatore della catena alberghiera "Domina".

In Russia la situazione politica è stabile, il clima sociale è tranquillo, il Paese ha un debito pubblico molto piccolo, la tassazione è contenuta e i prezzi immobiliari sono ancora relativamente bassi, rileva Ernesto Preatoni.

In Russia, secondo l'imprenditore, si può iniziare a sviluppare il progetto e implementarlo in un tempo molto breve rispetto all'Italia.

Altri imprenditori italiani condividono il parere di Ernesto Preatoni, secondo cui fare business in Russia è vantaggioso: molti hanno investito nel settore immobiliare e nei cantieri in tutto il Paese. Catene alberghiere di proprietà italiana vengono costruite ad Ekaterinburg, Kaliningrad, Tyumen, osserva il quotidiano.

"Periodicamente veniamo in Siberia per monitorare l'avanzamento dei lavori, affidati ad una società di costruzione siberiana molto efficiente. Siamo anche sorpresi dai tempi veloci della burocrazia. Ci ha colpito il fatto che quasi sempre nei ruoli più alti, di maggiore professionalità, abbiamo a che fare con delle donne," — vengono riportate le parole dell'ingegnere Giuseppe Rustignoli, socio dell'architetto Emiliano Sciacca dello studio "R+S Workshop" di Como.

Correlati:

Aziende finlandesi costrette a delocalizzare produzione in Russia per mantenere business
Dal "Made in Italy" al "Made with Italy"
Italia-Russia, ambasciatore Razov: “Interessi su agricoltura e turismo”
L’Italia resta una meta amata dai russi?
Tags:
Immobiliare, Business, Fisco, Economia, investimenti, Ernesto Preatoni, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik