08:53 20 Giugno 2019
Torre al-Faisaliya a Riyadh, Arabia Saudita

Petrolio e revoca sanzioni all'Iran fanno crollare indice della Borsa saudita

© AP Photo / Hasan Jamali
Economia
URL abbreviato
6251

Sono andate in calo le azioni di tutte le 167 società quotate. I motivi del tonfo del 6,5% sono stati i prezzi del petrolio bassi e la revoca delle sanzioni contro l'Iran.

L'indice della Borsa saudita "Tadawul" è crollato significativamente per il calo dei prezzi del petrolio e la revoca delle sanzioni contro l'Iran, riporta l'agenzia France-Presse.

All'apertura delle contrattazioni il principale indice "Tadawul All-Share Index" (TASI) ha perso 300 punti, ovvero il 6,5%, scendendo a quota 5.500 punti.

Tutte le azioni delle 167 società quotate hanno avuto il segno "meno", rileva l'agenzia.

La Borsa dell'Arabia Saudita "Tadawul" è uno dei più grandi mercati dei Paesi arabi, riporta l'agenzia.

Nella Borsa vengono contrattate le azioni di società commerciali, obbligazioni, fondi comuni di investimento e fondi indicizzati. La capitalizzazione della Borsa è di circa 31 miliardi di dollari.

L'Iran e i "sei" negoziatori internazionali (membri del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite — Russia, Cina, Stati Uniti, Francia, Gran Bretagna — più la Germania) la notte del 14 luglio 2015 avevano raggiunto un accordo storico sulla normalizzazione delle controversie e tensioni in merito al programma nucleare di Teheran. Il braccio di ferro in più di 10 anni di negoziati ha portato all'adozione del piano comune globale d'azione, che contempla l'attuazione delle sanzioni economiche e finanziarie imposte in precedenza contro Teheran da parte del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite, degli Stati Uniti e dell'Unione Europea in cambio della verifica della natura pacifica del programma nucleare iraniano.

Correlati:

Il petrolio in India è meno caro dell'acqua minerale
Iraq si aspetta nuovo calo dei prezzi del petrolio
Il crollo del petrolio rischia di mandare nel caos l'Arabia Saudita
“Il prezzo del petrolio tornerà sopra i 100 dollari nei prossimi anni”
Tonfo record del Dow Jones dal 1897, petrolio e Cina: cresce panico tra investitori
Riyadh teme di perdere controllo del petrolio con la secessione degli sciiti sauditi
Tags:
Sanzioni, Borsa&Mercati, Nucleare, Finanze, Economia, Petrolio, Intesa nucleare con Iran, Arabia Saudita, Iran
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik