06:58 17 Novembre 2019
Igor Kolomoisky (foto d'archivio)

“Ukrnafta" e altre 11 società ucraine hanno presentato denunce all'Aja contro la Russia

© REUTERS / Valentyn Ogirenko/Files
Economia
URL abbreviato
0 010
Seguici su

Diverse società ucraine si sono rivolte alla Corte Internazionale di Arbitrato dell'Aja per avviare azioni legali per proteggere i propri investimenti contro la Russia.

Tra le compagnie che hanno presentato gli esposti figurano "Ukrnafta", "Kirovograd-Nafta", "Crimea-Benzin", "Pirsan", "Trade-Trust", "Eleftheria", "CCF SATECO", "Rustel", "Rubenor", Stemv Group", "Novel-Estate" e "Stabil".

Le denunce sono state depositate sulla base delle norme della Commissione delle Nazioni Unite per il diritto commerciale internazionale (UNCITRAL), così come in base agli accordi tra i governi di Russia e Ucraina del 27 novembre 1998 sulla tutela degli investimenti.

In precedenza era stato riferito che l'oligarca ucraino Igor Kolomoisky aveva intentato una causa all'Aja contro la Russia a seguito della perdita degli investimenti delle società che possedeva a Sebastopoli nell'aeroporto "Belbek".

Correlati:

Oligarca Kolomoisky fuggito negli USA con tranche del FMI stanziata per l'Ucraina
Nuovo scandalo in Ucraina: arrestato fedelissimo dell'oligarca Kolomoisky
Tags:
Commercio, Giustizia, investimenti, Igor Kolomoysky, Crimea
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik