19:30 01 Ottobre 2020
Economia
URL abbreviato
0 61
Seguici su

Dopo lo storico accordo che vedrà Apple pagare oltre 300 milioni all'Italia, un altro gigante del web si appresta a trovare un accordo.

L'Italia batte cassa nei confronti dei colossi del web. Dopo la notizia dello storico accordo che vedrà per la prima volta la Apple pagare per uscire da un contenzioso di natura fiscale in un Paese in cui vende i propri prodotti e servizi, un altro gigante di internet potrebbe presto seguire le mosse intraprese da Cupertino.

La Procura di Milano infatti, oltre al dossier Apple, per cui l'azienda americana ha staccato un assegno da 318 milioni di euro, ci sono altri 4 fascicoli aperti, a carico di Google, Amazon, Facebook e Western Digital. E proprio il motore di ricerca e fornitore si servizi web con sede a Mountain View è quello che rischia di più, con l'accusa di una maxi evasione fiscale da 1 miliardo di euro, per il mancato versamento delle imposte sui contratti pubblicitari con clienti locali italiani.

Fonti dell'Agenzia italiana delle Entrate hanno fatto sapere di essere in queste ore in trattativa con i vertici della multinazionale americana, per un accordo che oscilla intorno ai 150 milioni di euro.

Correlati:

Dalla Russia l'algoritmo che riconosce i volti meglio di Google e sfida Facebook
A Google vietata la lettura della corrispondenza degli utenti russi
UE contro Google: causa da 6 miliardi di euro
In Svezia scoperto un software spia nel plugin per Google Chrome
L’antitrust UE indaga su Google e Apple.
Tags:
Google, Apple, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook