09:01 28 Novembre 2020
Economia
URL abbreviato
560
Seguici su

L'azienda statunitense chiuderà il suo contenzioso con l'Italia per i 5 anni in cui è accusata di evasione fiscale.

L'Agenzia delle Entrate ha confermato oggi che la filiale italiana di Apple, ha trovato un accordo con il fisco italiano per risolvere la controversia sorta per la contestazione di evasione fiscale da parte dell'azienda americana per le vendite effettuate in Italia. La cifra dell'accordo, che consentirà ad Apple di saldare tutte le sue pendenze con il fisco italiano, ammonta a 318 milioni di euro.

La Apple era accusata di non avere pagato l'Ires, la tassa italiana sul reddito delle società, per il periodo tra il 2008 ed il 2013 e chiamata a risarcire lo Stato italiano per mancate entrate che erano state inizialmente stimate in circa 900 milioni di euro.

Si tratta della prima volta in cui, in un caso analogo, Apple risolve una disputa legale in materia di contenziosi fiscali extra USA con un maxi risarcimento. 

Correlati:

L’antitrust UE indaga su Google e Apple.
G20 in Turchia contro l’evasione fiscale
Tags:
IRES, tasse, Apple, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook