00:47 28 Novembre 2020
Economia
URL abbreviato
363
Seguici su

Il Brent segna i minimi da oltre 11 anni a questa parte. Il surplus di offerta nel 2015 è stato di 1,7 milioni di barili al giorno, valore che non si registrava da metà anni '70.

Non si arresta il crollo del prezzo del petrolio.

Il barile West Texas Intermediate finisce sotto quota 34 dollari per la prima volta da quasi 7 anni mentre il Brent segna i minimi da oltre 11 anni a questa parte.

Prevale quindi il clima di eccesso di offerta che zavorra i prezzi da mesi. Nel corso degli scambi a New York il Wti ha segnato un minimo a 33,98 dollari. Non accadeva dal febbraio del 2009.

A Londra il Brent, il greggio di riferimento del mare del Nord, è sceso fino a 36,04 dollari, toccando i minimi dal febbraio 2004.

Nel 2015 la produzione mondiale di greggio è cresciuta fino a raggiungere un totale di 96,3 milioni di barili al giorno, con un aumento di 2,6 milioni (+2,8% rispetto all'anno precedente).

Il surplus di offerta, quest'anno, è stato di 1,7 milioni di barili al giorno, valore che non si registrava da metà anni '70.

Correlati:

Per Mosca l'OPEC non regola più il mercato mondiale del petrolio
Il Daesh punta ai giacimenti di petrolio al di fuori della Siria: Libia e Sinai nel mirino
Rimbalza il petrolio, ma le previsioni rimangono caute
Tags:
prezzi greggio, prezzi petrolio, Petrolio, Brent, Londra
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook