20:38 19 Gennaio 2018
Roma+ 14°C
Mosca-8°C
    Mercato in Egitto (foto d'archivio)

    Diversi Paesi si sono offerti di sostituire la Turchia nel commercio con la Russia

    © AFP 2018/ Mohamed El-Shahed
    Economia
    URL abbreviato
    16500

    Il ministro dell'Industria e del Commercio della Federazione Russa Denis Manturov ammette che le proposte delle autorità egiziane e di alcuni Paesi per sostituire alcuni dei prodotti turchi possono essere accettate dal governo russo.

    Rispondendo alla domanda dei giornalisti se potesse essere presa in considerazione la proposta egiziana di espandere le esportazioni alimentari verso la Russia, Manturov ha risposto affermativamente.

    "Mi relaziono in modo positivo e credo che questo sia possibile — ha detto. — Per i prodotti per cui vige il divieto di importazione."

    Inoltre Manturov ha osservato che in Russia è stato pienamente implementato il piano di produzione per sostituire quello che prima veniva importato dalla Turchia.

    "Naturalmente i Paesi amici sono pronti a sostituire le forniture turche con i loro prodotti," — afferma Manturov.

    Il 30 novembre il ministro del Commercio e dell'Industria egiziano Tarek Qabil si era rivolto alla Russia con una proposta per sostituire le merci turche oggetto delle sanzioni a partire dal 1° gennaio 2016.

    Correlati:

    Cremlino: Nessun embargo su Turchia, ma misure di controllo aggiuntive
    Cremlino: imprenditori turchi in Russia in panico
    Il Cremlino annuncia “misure pesanti” contro la Turchia
    Tags:
    Sanzioni, Politica Internazionale, Economia della Russia, Commercio, Abbattimento jet russo, jet abbattuto in Siria, Denis Manturov, Turchia, Russia, Egitto
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik