07:02 24 Agosto 2017
Roma+ 17°C
Mosca+ 15°C
    Miniera di carbone (foto d'archivio)

    La Russia dice stop alle forniture di carbone in Ucraina: reazione a fatti in Crimea?

    © Sputnik. Alexey Kudenko
    Economia
    URL abbreviato
    91660410

    Le dogane della Federazione Russa non lasceranno passare il carbone destinato all'Ucraina, mentre quello in transito non avrà problemi, ha rivelato al giornale "Kommersant" una fonte nel settore.

    La Russia ha interrotto le forniture di carbone in Ucraina, scrive il "Kommersant", citando fonti nel settore energetico.

    Secondo quanto rivelato dal rappresentante di una delle società di carbone, le dogane russe non lasceranno passare qualsiasi tipo di combustibile destinato ai clienti ucraini. Lo hanno confermato a "Kommersant" le fonti tra gli operatori, che hanno aggiunto che il carbone diretto verso Paesi terzi in transito dall'Ucraina non avrà nessun ostacolo.

    Nella giornata di ieri il ministro dell'Energia russo Alexander Novak aveva ipotizzato che la cessazione delle forniture di carbone poteva essere una delle misure di risposta a Kiev, dopo l'interruzione delle forniture di energia elettrica in Crimea.

    Anche l'autoproclamata Repubblica Popolare di Donetsk (DNR) ha completamente sospeso le consegne di carbone nei territori sotto il controllo di Kiev, ha riferito a RIA Novosti il ministro dei Trasporti della DNR Semen Kuzmenko.

    A seguito del conflitto con i filorussi Kiev ha perso il controllo della maggioranza delle miniere del Donbass. Nei territori non controllati da Kiev sono rimaste le miniere più prolifiche, mentre le compagnie con sede nelle zone controllate dalle autorità ucraine sono costrette ad estrarre carbone di qualità inferiore. Le forniture di carbone dalle zone colpite dalle operazioni militari sono complicate dalla distruzione delle infrastrutture in particolare lungo la ferrovia. Kiev è costretta ad importare carbone dal Sudafrica e dalla Russia.

    Nel frattempo sono state sospese anche le forniture di gas in Ucraina, dal momento che "Naftogaz"non ha effettuato il pagamento anticipato, ha riferito il numero uno di "Gazprom" Alexey Miller.  

    Correlati:

    “Con gli eventi in Crimea l'Ucraina cerca di attirare l'attenzione dell'Occidente”
    Ucraina, il premier Yatsenyuk ordina di riparare urgentemente rete elettrica verso Crimea
    Ucraina, governo vieta traffico merci con la Crimea
    Ucraina, sostenitori del blocco della Crimea vogliono impedire riparazione rete elettrica
    Danneggiata linea elettrica in Ucraina, Crimea senza elettricità: boicottaggio?
    Tags:
    Energia, gas della Russia, Carbone, Naftogaz, Gazprom, Crimea, Repubblica popolare di Donetsk, Donbass, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik