03:41 22 Ottobre 2020
Economia
URL abbreviato
1240
Seguici su

La Russia è pronta ad offrire ai suoi clienti degli sconti per mantenere le sue posizioni nel mercato europeo del petrolio, ha comunicato una fonte del governo russo.

L'entità di eventuali sconti non è stata rivelata, ma la fonte ha rilevato che il prezzo basso offerto dall'Iraq è dovuto alle catteristiche del petrolio iracheno.

"Lotteremo per il nostro mercato in Europa, aumenteremo gli sconti sul petrolio Urals. Non pensate però che per i sauditi sarà facile entrare nelle raffinerie che storicamente usano il nostro petrolio, non è facile tecnologicamente", — ha detto l'interlocutore ai giornalisti.

"Sappiamo che Iraq sta vendendo a 30 dollari, ma si tratta di Basra Heavy — petrolio molto pesante che non può far concorrenza al nostro Urals. Il suo prezzo reale è di 35 dollari, loro vendono con uno sconto di 5", — ha commentato l'interlocutore.    

Correlati:

WSJ: petrolio americano con le spalle al muro
Economia russa stabile nonostante la crisi mondiale, sanzioni e petrolio
In Europa cresce l’import di petrolio e gas dalla Russia del 20%
Tags:
Sconti sul petrolio, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook