14:03 22 Ottobre 2017
Roma+ 21°C
Mosca+ 2°C
    Gasdotto Nord Stream in Germania (foto d'archivio)

    "Nord Stream-2" eliminerà l'Ucraina come Paese di transito di gas russo

    © Sputnik. Grigorij Sysoew
    Economia
    URL abbreviato
    71682350

    Come Paese di transito per il gas russo l'Ucraina verrà fatta fuori se il progetto congiunto di "Gazprom" con le società occidentali verrà realizzato, ha dichiarato il numero uno della compagnia energetica ucraina “Naftogaz” Andriy Kobolev.

    Nel caso il progetto "Nord Stream-2" venisse realizzato, l'Ucraina perderà gli introiti derivanti dal transito di gas russo verso l'Europa, ha detto in un'intervista al giornale "Handelsblatt" il direttore generale di "Naftogaz" Andriy Kobolev.

    "Se "Nord Stream-2" sarà implementato, l'Ucraina morirà come Paese di transito per il gas russo," — ha detto Kobolev.

    In precedenza il primo ministro ucraino Arseniy Yatsenyuk aveva detto che il progetto congiunto di "Gazprom" con le società occidentali avrebbe privato l'Ucraina di 2 miliardi di dollari di introiti.

    Il progetto "Nord Stream-2" prevede la realizzazione di due rami di gasdotti con una capacità totale di 55 miliardi di metri cubi di gas ogni anno che porterà energia dalle coste della Russia fino a quelle tedesche attraverso il Mar Baltico. Il patto sociale tra gli investitori del progetto della joint venture "New European Pipeline AG", che si occuperà della costruzione del gasdotto, è stato firmato il 4 settembre scorso.

    Tags:
    Occidente, Geopolitica, Energia, gasdotto, Nord Stream, gas della Russia, Unione Europea, Naftogaz, Gazprom, Andrey Kobolev, UE, Germania
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik