10:50 18 Gennaio 2018
Roma+ 2°C
Mosca-9°C
    Allo stabilimento di Volkswagen

    Volkswagen rischia maxi causa dagli azionisti

    © AFP 2018/ Tobias Schwarz
    Economia
    URL abbreviato
    0 31

    Il gruppo di Wolfsburg potrebbe subire una richiesta di risarcimento dai principali azionisti, tra cui il Fondo Statale del Qatar, per oltre 40 miliardi di euro.

    Torna a tremare la Volkswagen, travolta in queste settimane dallo scandalo sui test sulle emissioni dei suoi motori diesel manipolati. Secondo indiscrezioni fatte circolare dalla stampa tedesca in queste ore il gruppo automobilistico tedesco potrebbe infatti essere citato in giudizio dai suoi principali azionisti a causa delle ingentissime perdite fatte registrare dal titolo in Borsa.

    Agli assegni a nove zeri che VW sarà presumibilmente costretta a staccare per le multe delle autorità USA e UE, si somma adesso la preoccupazione per un maxi risarcimento che potrebbe sfondare il tetto dei 40 miliardi, circostanza che potrebbe mettere a rischio la prosecuzione delle attività industriali del gruppo.

    I tre principali azionisti della casa automobilistica tedesca, Porsche con il 50%, Fondo Statale del Qatar con il 17% delle azioni e lo Stato federale della Bassa Sassonia con il 20%, insieme a rappresentanti degli altri piccoli azionisti, tra cui figurano il fondo Black Rock, Axa e la giapponese Suzuky, avrebbero chiesto in queste ore informazioni preliminari a Quinn Emanuel, avvocato americano esperto in class action. Il titolo, nonostante i rumors circolati nel fine settimana, ha limitato all'apertura di oggi a Francoforte la sua discesa in Borsa dello 0,2%.

    Correlati:

    Volkswagen, Antitrust italiana apre istruttoria
    Samsung, un nuovo caso Volkswagen?
    Volkswagen pronta a licenziamenti e chiusure
    Tags:
    multa, Scandalo Dieselgate VW, Volkswagen
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik