10:16 25 Novembre 2017
Roma+ 12°C
Mosca-6°C
    Gas ucraino

    L'Ucraina ricatta l'Europa

    © AFP 2017/ Anatolii Stepanov
    Economia
    URL abbreviato
    0 1277116

    Kiev conta su un maggiore sostegno finanziario dell'Europa e su un ulteriore sconto sul gas da parte della Russia.

    Si allungano i tempi per la firma definitiva del protocollo in materia di accordi sulle forniture di gas per la stagione invernale. L'Ucraina non ha fretta di firmare e non inizia nemmeno gli acquisti del gas. Secondo gli esperti, Kiev deliberatamente esaspera la situazione, sperando che l'Europa stanzi più fondi per l'acquisto del gas russo rispetto ai 500 milioni di dollari promessi. Inoltre l'Ucraina sta cercando di negoziare un ulteriore sconto da "Gazprom".

    Il ministro dell'Energia russo Alexander Novak aveva detto venerdì scorso che Kiev avrebbe potuto iniziare ad acquistare il gas anche senza la formalizzazione degli accordi definitivi.

    Tuttavia l'Ucraina non sta facendo nulla in merito.

    "Per i ritardi sulla firma del protocollo del pacchetto invernale, i rischi aumentano," — ha detto Zemlyansky, esperto ucraino nel settore energetico.

    Il problema è che il prezzo del gas russo non è stato determinato in via definitiva. Inoltre ogni parte ha la propria visione del problema.

    Piuttosto il nocciolo della questione è che l'Ucraina aggrava deliberatamente la situazione con lo scopo di ottenere ulteriori finanziamenti dall'Europa.

    "Non è escluso che Kiev voglia negoziare un ulteriore sconto, ma ancor meglio cambiare la formula del prezzo," — ha detto il direttore della società di consulenza "East European Gas Analysis" Mikhail Korchemkin.

    Tags:
    Politica Internazionale, Energia, Economia, Finanze, gas della Russia, Gazprom, Unione Europea, UE
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik