06:42 22 Novembre 2017
Roma+ 7°C
Mosca0°C
    Bandiera della Cina

    Tsunami del “made in China”: chi soffrirà lo status di economia di mercato di Pechino?

    © AP Photo/ Ng Han Guan
    Economia
    URL abbreviato
    0 371101

    Secondo gli analisti statunitensi dell'EPI, nel 2016 il conferimento all'economia cinese dello status “di mercato” potrebbe devastare l'economia dell'Europa.

    Di cosa pensi proprio l'Europa ne ha parlato con l'edizione ceca di "Sputnik" Vladimír Bačišin, economista slovacco e professore dell'Università pan-europea di Bratislava:

    "Siamo ansiosi del cambiamento dell'economia cinese allo status "di mercato ", anche se di fatto l'economia di Pechino da molto tempo si comporta come una di mercato. Si poteva almeno in qualche modo regolarla, intervenendo con misure antidumping. Ora ci troviamo di fronte ad un'ondata di prodotti cinesi a basso costo, a cui è difficile opporsi.

    L'incremento dello scambio commerciale tra la UE e la Cina, secondo gli esperti del centro americano di analisi, raddoppierà. Questo rapido aumento della bilancia commerciale inevitabilmente porterà al fallimento delle imprese non competitive e alla perdita di posti di lavoro. Non so quale sarà il numero delle vittime, ora è difficile da prevedere. Ma è chiaro che soffriranno innanzitutto le imprese del tessile. La Slovacchia può non preoccuparsi. Di fatto non abbiamo un'industria tessile, produciamo solo alcuni marchi di abbigliamento di classe "di lusso". La produzione di massa è stata delocalizzata in Cina, Bangladesh, Vietnam ed Ucraina nei primi anni '90. Allora abbiamo sperimentato un vero e proprio shock, accusando una perdita tangibile di posti di lavoro. Qualcosa di simile è accaduto in altri settori, come la produzione di personal computer, da noi ormai ferma..

    Agli analisti americani piace spaventare l'Europa. Perché l'ondata di prodotti a basso prezzo rischia di colpire in maniera significativa proprio gli Stati Uniti, ci sarà un impatto negativo sull'economia americana. In secondo luogo con il cambiamento dello status dell'economia cinese, anche l'industria "high-tech" potrebbe delocalizzarsi gradualmente dalla "Silicon Valley" verso la Cina. E' una cosa molto seria."

    Tags:
    Business, Commercio, Economia, Unione Europea, WTO, USA, Europa, Cina
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik