16:10 06 Dicembre 2019
Vladivostok

Agevolazioni fiscali e incentivi: Russia apre Estremo Oriente a investitori internazionali

© Sputnik . Ramil Sitdikov
Economia
URL abbreviato
0 71
Seguici su

La presentazione di nuovi strumenti di sviluppo dell'Estremo Oriente russo sarà al centro dell'ordine del giorno del primo Forum Economico Orientale, che inizierà domani a Vladivostok.

Il forum, che dovrebbe diventare un appuntamento annuale, ha l'obbiettivo di diventare una piattaforma tecnica per lo sviluppo di progetti di cooperazione internazionale nella regione asiatico-pacifica. Tra gli ospiti figurano più di 1.500 rappresentanti stranieri di governi e imprese provenienti da 30 Paesi.

Il rilancio dell'Estremo Oriente è considerato dalla Russia come una priorità nazionale. Secondo gli esperti, questa vasta regione ricca di risorse ha tutte le caratteristiche per diventare il motore della crescita economica non solo nel Paese. Per migliorare l'attrattività agli investimenti della regione agli occhi degli investitori russi e stranieri recentemente sono stati compiuti alcuni passi importanti.

Ai partecipanti del forum verranno offerte condizioni per fare impresa esclusive nei territori a sviluppo prioritario. Nell'Estremo Oriente sono stati creati 9 distretti economici speciali, che limitano la burocrazia per le imprese ed assicurano benefici fiscali per gli investitori, indipendentemente dal Paese di origine del capitale. Ultimo ma non meno importante, lo Stato si fa carico dei costi per la creazione delle infrastrutture di produzione necessarie.

Cinque dei nove distretti economici speciali si trovano nel Primorsky Krai e coprono diverse aree di attività: dalla logistica alla produzione agricola, ha dichiarato a "Sputnik" Vladimir Miklushevsky, governatore della regione.

"Negli investimenti al primo posto c'è il Giappone. Al secondo la Germania, al terzo la Corea del Sud. Poi la Cina. Allo stesso tempo la creazione di distretti speciali e la deburocratizzazione del porto di Vladivostok, secondo gli esperti, renderà il territorio della regione più competitivo rispetto alla Cina. Ci auguriamo che le nuove opportunità di business che saranno presentate al forum interesseranno ai partner cinesi."

La delegazione cinese, guidata dal vice premier Wang Yang, promette di essere la più numerosa al forum di Vladivostok. Sarà composta dai governatori delle province di confine con la Russia nel nordest della Cina e dal top management delle imprese pubbliche e private.

Tags:
Business, Fisco, Finanze, Economia, investimenti, Wang Yang, Vladimir Miklushevsky, Estremo Oriente, Vladivostok, Asia-Pacifico, Cina, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik