05:12 24 Ottobre 2018
Q400

Canada, ancora sul tavolo l’ipotesi di produrre aerei in Russia

© flickr.com/ My16SidedOffice
Economia
URL abbreviato
171

Il gigante aerospaziale canadese Bombardier non ha abbandonato l’idea di una joint venture da 3,4 miliardi di dollari con la Rostec per costruire in Russia il turboelica Q400.

Il gigante canadese dell'industria aerospaziale e dei trasporti Bombardier non ha abbandonato l'intenzione di realizzare i propri velivoli Q400 in Russia. Lo ha affermato Mark Gilbert, direttore del settore sviluppo e vendite per la Russia e i paesi della Comunità degli stati indipendenti, intervistato oggi da Sputnik.

Nel 2014, la russa Rostec e la Bombardier avevano deciso di mettere in sospeso la joint venture per un piano da 3,4 miliardi di dollari per l'assemblaggio in Russia del suo turboelica Q400 a causa della complessità delle politiche regionali. Si tratta di una joint venture che — ha detto Gilbert a margine dell'International Aviation and Space Salon MAKS-2015 — "vorremmo che ci fosse in futuro". Grazie alle sue caratteristiche, il Q400 — ha proseguito Gilbert — offre la possibilità di impieghi particolari e, anche grazie alla capacità di essere funzionale in climi caldi e freddi, "è perfetto per l'estremo oriente russo".

Bombardier è fra i numerosi produttori presenti al grande air show MAKS-2015 in corso nella città russa di Zhukovsky, per un totale di circa 760 società provenienti da 35 paesi.    

Correlati:

Yatsenuk: sicurezza del Canada dipende dall’Ucraina
Russia, Rostec: Sanzioni occidentali potrebbero colpire gli investimenti
Armi: India, Cina e Iraq i principali clienti della russa Rostec
Tags:
Salone aerospaziale MAKS-2015, Rostec, Canada, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik