17:49 17 Luglio 2018
Estrazione petrolio

Prezzi bassi petrolio non sono problema solo per la Russia: rischia grosso la Norvegia

© Foto: katsrcool
Economia
URL abbreviato
0 81

Alcuni analisti occidentali ritengono per qualche motivo che il calo dei prezzi del petrolio sia svantaggioso solo per la Russia. Tuttavia non è così. Per la Scandinavia ad esempio il petrolio debole non fa sperare nulla di buono.

Dall'inizio dell'estate 2014 e all'inizio dell'anno corrente i prezzi del petrolio Brent sono scesi più del doppio, da 100 a 45 dollari al barile. Il 27 novembre l'OPEC aveva deciso di mantenere la quota di produzione di petrolio a 30 milioni di barili al giorno: questa decisione accelerò la caduta dei prezzi dell'oro nero.

Il calo degli investimenti insieme con la caduta dei prezzi del petrolio spinge l'economia della Norvegia al ribasso. Nel giugno 2015 il valore delle esportazioni di greggio norvegese è diminuito del 9,7%. La compagnia petrolifera nazionale "Statoil" ha ridotto il suo personale di oltre 20mila dipendenti.

Se il prezzo del petrolio rimarrà basso, quasi certamente la Norvegia affronterà tempi duri. Già ora si nota l'inizio dell'aumento della disoccupazione, ha commentato per il quotidiano svedese "Dagens Nyheter" Claes Måhlén, analista dello sviluppo strategico della banca d'affari svedese "Handelsbanken".

"La disoccupazione è aumentata soprattutto nelle regioni del Rogaland ed Hordaland, dove si estrae il petrolio. Complessivamente nel Paese in tutti i settori legati al petrolio è occupata una persona su nove in età lavorativa.

I prezzi del petrolio continuano a spingere al ribasso il valore della corona norvegese, cosa che non può non influenzare le economie della Scandinavia nel suo complesso. Per la prima volta negli ultimi 23 anni la valuta norvegese è diventata più debole di quella svedese."

In futuro probabilmente assisteremo ad un'ulteriore svalutazione della corona norvegese, ritiene Claes Måhlén. Sono d'accordo con lui gli analisti della banca "Swedbank".

"L'economia della Norvegia è molto dipendente dal petrolio. Siamo convinti che la corona norvegese continuerà ad indebolirsi, anche se è difficile prevedere esattamente quanto in basso possa scendere il prezzo del petrolio," — afferma l'esperto della Swedbank Anders Eklöf, secondo quanto riporta "Dagens Nyheter".

La Norvegia è un importante partner commerciale per i suoi vicini e se la corona norvegese continuerà a scendere ci saranno conseguenze negative per il commercio scandinavo, soprattutto per le esportazioni di Svezia e Danimarca. Ma con il peggioramento dell'economia norvegese ad esempio gli svedesi, che tradizionalmente cercano lavoro in Norvegia, avranno più difficoltà nel trovare un impiego.

Tags:
Esportazione, Commercio, Borsa&Mercati, Energia, Società, Lavoro, Economia, Corona norvegese, Petrolio, Danimarca, Svezia, Scandinavia, Russia, Norvegia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik