16:54 27 Ottobre 2020
Economia
URL abbreviato
0 51
Seguici su

Il Paese non ha le risorse per ripagare il debito pubblico ed entro pochi mesi i creditori possono ritrovarsi con “un'altra Grecia”, ritiene Jeffrey Albert Tucker, membro onorario della “Foundation for Economic Education” (“Fondazione per l'Educazione Economica).

L'Ucraina non ha i mezzi per ripagare il debito pubblico e in determinate circostanze Kiev può rimanere nella condizione di debitore per sempre, ritiene Jeffrey Albert Tucker, membro onorario della "Foundation for Economic Education".

In precedenza durante il mese corrente, l'Ucraina aveva evitato il default tecnico sugli eurobond dopo aver pagato la cedola di 120 milioni di dollari. Il prossimo pagamento di 500 milioni di dollari Kiev dovrà effettuarlo a settembre.

"I finanziatori si trovano sempre in una brutta situazione in queste condizioni: non ci sono le risorse per essere ripagati, ma vogliono comunque vedersi restituire i soldi. Di fatto penso che ci non ci sia alcuna possibilità che l'Ucraina sia in grado di ripagare quello che deve, e il 5% (parte del debito che i creditori sono disposti a cancellare, ndr) non potrà risolvere il problema… I creditori saranno costretti a subire perdite enormi… Tra 6 o 12 mesi potremo ottenere un'altra Grecia", — "Russia Today" cita le parole di Jeffrey Albert Tucker.

Secondo il membro onorario della "Foundation for Economic Education", il nuovo governo ucraino non ha fatto nulla per migliorare la situazione del debito. In queste circostanze il default non è la cosa peggiore rispetto allo scenario che porteranno le misure di austerity.

"La politica internazionale insegna che i governi vanno e vengono, ma il debito pubblico può rimanere per sempre, a meno che non sopraggiunga il default… Nessuno vuole il default, ma se non è possibile pagare, è inevitabile. L'economia ucraina sarà in caduta libera, se le autorità ucraine non otterranno più i prestiti del FMI; non vedo altra via d'uscita. Non esiste un gettito fiscale che possa coprire l'enorme debito," — ritiene Jeffrey Albert Tucker.

La delegazione del governo ucraino terrà da mercoledì a San Francisco la fase finale delle trattative con il comitato dei creditori internazionali, che riunisce i cinque maggiori detentori delle sue obbligazioni dal valore di 10 miliardi, guidati dal fondo d'investimento "Franklin Templeton".

La ristrutturazione del debito pubblico per un importo di 22,7 miliardi di dollari, incluso il debito ucraino delle imprese statali, è contemplata dal memorandum d'intesa tra il governo ucraino e il Fondo Monetario Internazionale ed è una delle condizioni essenziali per lo stanziamento a Kiev di 17,5 miliardi di dollari nell'ambito del programma quadriennale di prestiti.

Tags:
Politica, Economia, Austerity, Finanze, Debito greco, Conseguenze default, Default, Debito dell'Ucraina, governo, FMI, Grecia, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook