Widgets Magazine
06:14 19 Luglio 2019
Borse europee preoccupate per l'ipotesi di contagio cinese, con Parigi sotto di due punti percentuale, così come Berlino

Borse, Atene ancora giù

© REUTERS / Stringer
Economia
URL abbreviato
0 0 0

L'Europa contiene le perdite dopo la paura di inizio settimana. Atene crolla dopo l'approvazione dell'accordo da parte del parlamento.

Dopo l'apertura in terreno positivo per tutti i principali listini europei, a fine mattinata si è registrata una leggera flessione, con perdite comunque contenute. Gli effetti delle rassicurazioni da parte della Banca Centrale cinese sullo stop alla svalutazione dello yuan hanno fatto risalire quei titoli che avevano trainato in basso i listini nei giorni scorsi, con particolare riferimento al comparto del lusso.

In Italia la diffusione dei dati sul Pil spingono Piazza Affari fino allo 0,5% per poi rientrare in territorio negativo alle 13 fino ad un —0,56%, con un basso volume di contrattazioni ed i titoli bancari in perdita.

Negativi anche gli altri indici europei, con il Dax30 di Francoforte fermo a —0,3%, Parigi a —0,52% e Madrid —0,54%. Scivolone di Atene, che non reagisce secondo attese all'approvazione del terzo piano di salvataggio, cadendo a —3%. 

Correlati:

Salvataggio Grecia, domani il voto del parlamento di Atene
“La Commissione Europea sta preparando il "piano B" per la Grecia”
La Cina svaluta ancora, ma le Borse rimbalzano
Tags:
PIL, Borsa, Banca Centrale, Italia, Francia, Spagna, Germania, Francoforte, Grecia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik