08:34 25 Novembre 2017
Roma+ 12°C
Mosca-6°C
    Bandiere di Grecia e UE

    “La Commissione Europea sta preparando il "piano B" per la Grecia”

    © AP Photo/ Petros Giannakouri
    Economia
    URL abbreviato
    0 11111

    La Commissione europea sta tessendo la tela di una soluzione provvisoria: un prestito ponte dal meccanismo europeo di stabilizzazione finanziaria. Dovranno essere sfruttato se l'accordo sul terzo pacchetto di aiuti finanziari alla Grecia non verrà approvato dell'Eurogruppo o dai Parlamenti di Germania, Finlandia e Olanda.

    La Commissione Europea, su richiesta dei ministri delle Finanze dei Paesi dell'eurozona, sta preparando un "piano B" per la Grecia nel caso in cui l'accordo sul terzo pacchetto di aiuti finanziari non verrà approvato dell'Eurogruppo o dai Parlamenti di Germania, Finlandia e Olanda, organi che devono dare il via libera all'accordo, ha scritto oggi la versione online del giornale "La Libre Belgique".

    Precedentemente la Grecia e i creditori internazionali avevano raggiunto un accordo di base tecnica sui parametri del prestito-salvataggio di 85 miliardi di euro, mentre l'accordo politico non è stato ancora definitivamente raggiunto. In primo luogo deve ricevere l'approvazione dei ministri delle Finanze dei Paesi della zona euro, riuniti nel formato dell'Eurogruppo oggi.

    "Se la fornitura di assistenza finanziaria diretta alla Grecia attraverso il Meccanismo europeo di stabilità (ESM) sarà impossibile, la Commissione, tenendo conto di tutte le possibilità, sta preparando i dettagli di una soluzione temporanea: un prestito ponte dal Meccanismo europeo di stabilizzazione finanziaria (EFSM). Questa soluzione era stata adottata a luglio ed aveva permesso il versamento nelle casse di Atene di 7 miliardi €," — osserva il giornale.

    Il prossimo 20 agosto la Grecia dovrà pagare alla Banca Centrale Europea (BCE) 3,2 miliardi di euro in qualità di rimborso di una tranche del prestito precedentemente contratto. Pertanto tutte le procedure per l'approvazione del nuovo piano di salvataggio della Grecia devono essere completate dai Paesi dell'eurozona entro e non oltre il 19 agosto.

    Tags:
    Meccanismo europeo di stabilizzazione finanziaria, Meccanismo europeo di stabilità, Economia, Finanze, Politica, Politica Internazionale, Debito greco, Crisi in Grecia, Eurogruppo, BCE, Commissione Europea, Unione Europea, Grecia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik