07:45 23 Febbraio 2018
Roma+ 8°C
Mosca-18°C
    Alexander Novak, ministro dell'Energia della Federazione Russa.

    Mosca: i tempi per la costruzione di “Turkish Stream” potrebbero slittare

    © Sputnik. Vladimir Astapkovich
    Economia
    URL abbreviato
    0 41

    I tempi per la costruzione del gasdotto "Turkish Stream" potrebbero slittare se subirà ritardi il processo per la firma dell'accordo intergovernativo tra la Russia e la Turchia, ha detto il ministro dell'Energia russo Alexander Novak.

    "Certo, i tempi slitteranno, è sicuramente logico," — ha detto ai giornalisti Novak, rispondendo alla domanda se i tempi di costruzione del gasdotto si allungheranno se la firma dell'accordo intergovernativo si protrarrà nel tempo.

    "Se non iniziano i lavori in Turchia, conseguentemente i tempi slittano," — ha aggiunto.

    Inizialmente "Gazprom" aveva pianificato di avviare i lavori di costruzione del gasdotto alla fine di giugno.

    Il progetto "Turkish Stream" prevede la realizzazione di un gasdotto con una capacità di 63 miliardi di metri cubi di gas all'anno dalla Russia.

    Il 24 luglio scorso il primo ministro russo Dmitry Medvedev aveva detto che lo slittamento delle trattative tra Mosca e Ankara sull'accordo intergovernativo per "Turkish Stream" era legato ai problemi politici in Turchia, dal momento che non si è ancora formato un governo.

    Tags:
    Politica, Energia, Economia, gas della Russia, Turkish Stream, gasdotto, Ministero dell'Energia, governo, Dmitry Medvedev, Alexander Novak, Turchia, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik