18:10 19 Giugno 2018
Bandiera della Grecia

“La Grecia ha perso la globalizzazione, servono riforme strutturali per riprendersi”

© REUTERS / Alkis Konstantinidis
Economia
URL abbreviato
1 0 0

La causa della crisi globale nel 2008 è stata la perdita di fiducia nei mercati finanziari e dei capitali. Dopo 7 anni sembra che questo clima di sfiducia sia ancora rimasto.

In questo contesto si svolgono i colloqui sulla crisi greca, ritiene il professore Claus Friedrich Laazer, analista economico dell'Instituto di Economia "Kiel", cha ha concesso un'intervista all'edizione tedesca di Sputnik.

"Questa settimana si discute il terzo pacchetto di aiuti alla Grecia per un importo di 88 miliardi di euro. Ma la Grecia ha prima di tutto bisogno di riforme strutturali. In Grecia la struttura dell'economia non è in grado di generare entrate basate sulla crescita finanziata dai prestiti stranieri. L'economia greca ricorda di più le economie dei Paesi in via di sviluppo. Produce troppo pochi prodotti ad alta tecnologia, impiegando eccessiva forza lavoro umana", — rileva Laazer.

La Grecia ha dormito troppo e si è persa la globalizzazione. La quota dell'export del Paese è scesa fino al 30%. Per avere un termine di confronto: nei tre piccoli Paesi Baltici la quota delle esportazioni è nell'ordine del 60-85%.

"Questo significa che la Grecia non è inserita nei mercati globali", deduce l'esperto.

"Questa situazione è evidente da molti anni. La Grecia ha bisogno di riforme strutturali urgenti. Aveva bisogno di una riconfigurazione dell'occupazione e del settore produttivo, in modo che il Paese possa avere maggiori entrate nel mercato globale. Per raggiungere questo obbiettivo, Atene ha bisogno di migliorare in modo significativo le condizioni dell'intero sistema Paese."

"La Grecia ha bisogno di investitori privati. Arriveranno quando sarà assicurata la sicurezza giuridica. Di tutti i problemi che sono attualmente in discussione nell'ambito del terzo pacchetto di assistenza, penso che le più importanti siano la riforma giudiziaria e amministrativa".

Tags:
Politica, Borsa&Mercati, Finanze, Economia, riforme, Unione Europea, Grecia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik