06:42 25 Settembre 2018
Le richieste dell’UE sono disumane: abbassamento delle pensioni, privatizzazione di servizi pubblici a favore delle multinazionali, ulteriore riduzione dello Stato sociale

BCE respinge richiesta riapertura Borsa Atene

© REUTERS / Alexandros Avramidis
Economia
URL abbreviato
120

A quasi un mese dalla chiusura delle contrattazioni sulla piazza di Atene, la Bce chiede misure di controllo sui movimenti di mercato. Domani Tsipras incontra l'ex Troika.

Borsa di Atene chiusa anche oggi, dopo il no della Banca Centrale Europea arrivato nel fine settimana. Ad un mese esatto dalla chiusura delle contrattazioni del 29 giugno, la riapertura potrebbe esserci domani, con la Banca Centrale di Atene che aspetta un secondo responso da Francoforte, dopo la proposta di misure di controllo inviata dopo il primo stop dalla Grecia.

Il ministero delle Finanze ellenico ha fatto sapere in queste ore di essere al lavoro con tecnici della Banca Centrale e della Commissione per i mercati al fine di limare ulteriormente le regole a salvaguardia della liquidità del sistema bancario, condizione imposta dalla BCE per la riapertura delle contrattazioni.

Intanto procedono al rilento le operazioni preliminari per l'avvio del negoziato tra le istituzioni europee ed il governo Tsipras sul rinnovo dei prestiti per oltre 80 miliardi di euro. La data prevista per la firma del memorandum è fissata per l'11 agosto, come fatto sapere dalla BCE, con il 20 dello stesso mese a fare da spartiacque per il destino della Grecia, attesa dalla restituzione di 3,2 miliardi di euro proprio alla Banca Centrale Europea.

 

Correlati:

Draghi contestato: “Fermiamo la dittatura della BCE”
La Grecia invia richiesta per partecipare a nuovo programma di prestiti del FMI
Tags:
banche, chiusura, Borsa, BCE, Grecia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik