21:31 21 Ottobre 2017
Roma+ 18°C
Mosca+ 0°C
    Il premier Alexis Tsipras ha deciso di “procedere il più rapidamente possibile al rimpasto di governo entro pochissimi giorni

    Eurogruppo da il via al prestito ponte per la Grecia.

    © REUTERS/ Alkis Konstantinidis
    Economia
    URL abbreviato
    0 8201

    La conferma arriverà domani, dopo che saranno definiti i dettagli tecnici. Intanto Tsipras procede a un rimpasto di governo, che potrebbe arrivare già oggi.

    L'Eurogruppo dei ministri delle Finanze avrebbe raggiunto un accordo in linea di principio sulla concessione di un prestito ponte da 7 miliardi di euro alla Grecia.

    Secondo Bloomberg, l'annuncio dell'accordo dovrebbe avvenire domani, dopo che saranno stati definiti i dettagli tecnici e dopo che i Parlamenti nazionali chiamati a ratificare il recente accordo dei leader dell'area euro avranno votato. La riunione per teleconferenza dei ministri finanziari della zona sarebbe tuttora in corso in quanto non ci sarebbe ancora un accordo sulle modalità attraverso le quali verrebbe erogato il prestito ponte. Infatti, il fondo di salvataggio finanziario comunitario richiede il via libera anche dei Paesi che non aderiscono alla moneta unica, tra i quali persiste una forte opposizione, in particolar modo da parte di Regno Unito e Repubblica Ceca. Proprio per questo motivo, la decisione finale non è dell'Eurogruppo ma del Consiglio a 28 membri e richiederà una decisione scritta.

    Il Presidente di BCE Mario Draghi
    © REUTERS/ Francois Lenoir
    Il Presidente di BCE Mario Draghi

    Inoltre, il consiglio della Bce, riunito in queste ore con il dossier-Grecia sul tavolo, dovrebbe mantenere invariata a 88,6 miliardi di euro la liquidità d'emergenza fornita alle banche elleniche, primo passo per la riapertura degli sportelli. Lo scrive l'agenzia Bloomberg citando alcune fonti.

    Nel frattempo, il portavoce della Commissione europea ha commentato: "Il Parlamento greco ha approvato il pacchetto concordato all'Eurosummit in tempo e in modo nel complesso soddisfacente".

     E ad Atene, il premier Alexis Tsipras ha deciso di "procedere il più rapidamente possibile al rimpasto di governo entro pochissimi giorni, se non addirittura già oggi". Lo riferiscono qualificate fonti greche, specificando che secondo sondaggi riservati, il consenso per la parte di Syriza rimasta fedele al premier "è attorno al 40%".

     

     

     

     

     

    Correlati:

    Evitato il Grexit, ma continua la Terza guerra mondiale
    Tsipras: Grexit non esclusa fino a piano di aiuti
    Tags:
    Prestito, Grexit, summit, BCE, Comissione europea, Alexis Tsipras, Regno Unito, Repubblica Ceca, Grecia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik