Widgets Magazine
17:38 21 Ottobre 2019
Anton Siluanov

I BRICS hanno ottenuto un “piccolo FMI”

© Sputnik . Vladimir Fedorenko
Economia
URL abbreviato
0 101
Seguici su

L'accordo operativo sul sostegno finanziario reciproco con un fondo costituito da riserve di valuta estera è stato firmato dalle Banche Centrali di Brasile, Russia, India, Cina e Sudafrica: ammonta a 100 miliardi di dollari. Questa risorsa sarà una sorta di "piccolo FMI" per i Paesi BRICS, ha dichiarato il ministro delle Finanze Anton Siluanov.

Lo scopo principale del fondo è lo stanziamento reciproco da parte delle Banche Centrali di dollari USA in caso di problemi di liquidità con il biglietto verde.

"E' una sorta di" mini-Fmi "per i Paesi BRICS. Se un Paese si trovasse in difficoltà nella bilancia dei pagamenti, o registrasse fughe repentine di capitali o una riduzione del saldo del conto corrente, avrà il diritto di prelevare risorse da questo fondo. Il fondo risponderà tempestivamente, assicurando valuta estera per sostenere la bilancia dei pagamenti. E' un buon strumento per assicurare la stabilità finanziaria e la stabilità monetaria dei sistemi dei nostri Paesi, per sostenere il tasso di cambio del rublo in caso di volatilità dei mercati finanziari", — ha detto Siluanov al canale televisivo "Rossiya 24".

Parlando della banca dei BRICS, il cui inizio delle attività era stato annunciato2 giorni fa, Siluanov ha detto che il suo obiettivo sarà quello di sviluppare l'economia e le infrastrutture dell'organizzazione.

"Il capitale della banca dei BRICS è di 100 miliardi di dollari, il capitale versato è di 10 miliardi $. Questo denaro sarà investito nello sviluppo economico e nelle infrastrutture in grado di stimolare la crescita economica dei nostri Paesi", — ha sottolineato il ministro delle Finanze russo.

Tags:
Cooperazione, Borsa&Mercati, Finanze, Economia, Rublo, Banca Centrale, Banca di Sviluppo, BRICS, Il Ministro per le Finanze, Anton Siluanov, India, Sudafrica, Brasile, Cina, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik