01:12 11 Dicembre 2017
Roma+ 15°C
Mosca+ 1°C
    Сentrale del gas

    Slovacchia stupita da proteste Ucraina in UE per accordo Eustream e Gazprom

    © Sputnik. Aleksandr Mazurkevich
    Economia
    URL abbreviato
    0 30

    Il primo ministro ucraino Arseniy Yatsenyuk si è rivolto all'Unione Europea con l'obbligo di verificare il contratto tra la società slovacca “Eustream”, gestore della rete di trasporto del gas, e "Gazprom", che secondo il capo del governo ucraino violerebbe il diritto comunitario, in quanto impedisce le forniture di “reverse gas” verso l'Ucraina.

    Il ministero dell'Economia della Slovacchia è sorpreso dalle azioni dell'Ucraina sulle forniture di gas, ha riferito a "RIA Novosti" Ladislav Banias, collaboratore dell'ufficio del ministro dell'Economia.

    Il primo ministro ucraino Arseniy Yatsenyuk si è rivolto all'Unione Europea con l'obbligo di verificare il contratto tra la società slovacca "Eustream", gestore della rete di trasporto del gas, e "Gazprom", che secondo il capo del governo ucraino violerebbe il diritto comunitario, in quanto impedisce le forniture di "reverse gas" verso l'Ucraina. Ieri la Commissione Europea aveva fatto sapere di aver ricevuto la lettera del premier ucraino.

    "Il ministero dell'Economia della Slovacchia è rimasto sorpreso nell'aver appreso le informazioni sulle azioni della parte ucraina. La questione degli approvvigionamenti di gas inverso è stata a lungo discussa. Inoltre sulla base del memorandum d'intesa dell'aprile 2014 è stata trovata una soluzione per la rapida messa in servizio del gasdotto "Voyana-Uzhgorod"…che ha reso possibile di erogare all'Ucraina la quantità massima di gas dall'Europa occidentale nella stagione autunnale e invernale 2014-2015," — ha detto Banias.

    Secondo il rappresentante del ministero, questa decisione, che in realtà ha permesso all'Ucraina di ottenere il gas richiesto in modo ottimale in termini di sicurezza degli approvvigionamenti di gas attraverso il territorio della Slovacchia, soddisfa tutti gli standard europei. Tra l'altro Kiev solo a metà ha sfruttato questa opportunità per ricevere il gas (circa 20,9 milioni di metri cubi al giorno a fronte di una capacità massima di 40 milioni).

    "Siamo del parere che la denuncia ucraina è irragionevole," — ha detto Banias.

    Secondo lui, le azioni della società "Eustream" sono pienamente conformi con le norme di legge in vigore, compresi i regolamenti dell'Unione Europea. Il problema dell'impossibilità di utilizzare le forniture di reverse gas riguarda la parte ucraina.

    "La soluzione del problema dell'incapacità della parte ucraina di attuare tutte le procedure standard va ricercata nei colloqui a quattro sotto la guida della UE. La società "Eustream" ha inoltre confermato la disponibilità di avviare tali negoziati organizzati dalla Commissione Europea," — ha concluso il rappresentante del ministero dell'Economia della Slovacchia.

    Tags:
    Politica Internazionale, Economia, Energia, gas, Ministero dell'Energia, governo, Unione Europea, Commissione Europea, Gazprom, Eustream, Arseniy Yatsenyuk, Russia, Slovacchia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik