02:02 19 Settembre 2018
Bandiere di Grecia e UE

Francia: conseguenze imprevedibili, se Grecia esce dall’euro

© AP Photo / Petros Giannakouri
Economia
URL abbreviato
0 19

L’eventuale uscita della Grecia dall’euro a seguito del default, che potrebbe esserci alla fine di questo mese, avrebbe conseguenze di gravità imprevedibile.

Lo ha dichiarato il ministro dell'Economia della Francia Michel Sapin nell'intervista a Journal du Dimanche, pubblicata il 21 giugno.

Rispondendo a una domanda sulle conseguenze del default della Grecia a seguito della crisi del debito, Sapin ha detto che con questa ipotesi si entra in una "zona dell'ignoto". I rischi non si potranno sapere, per cui è importante evitare questo scenario, ha rilevato il ministro francese.

Confrontando la situazione della Grecia con quella dell'Argentina, che nel 2001, in circostanze analoghe, fu costretta a ricorrere al default, Sapin ha rilevato che ancora oggi gli argentini ne stanno pagando le conseguenze.

"Buenos Aires ha annunciato il default 14 anni fa, ma le conseguenze di questo passo sono visibili ancora oggi, — egli ha detto, — ed è proprio quello che vogliamo evitare nel caso di Atene. Per il resto le situazioni sono completamente diverse. La Grecia condivide con noi la moneta, ma anche il destino comune".

Il destino della Grecia deve essere deciso il 22 giugno al vertice straordinario dei capi di stato e di governo dei paesi dell'euro a Bruxelles. Secondo Michel Sapin, questo incontro "viene convocato per conseguire successo". "Si tratta di trovare un accordo che consenta alla Grecia di evitare la catastrofe che pare inevitabile e di tornare sulla strada della crescita sostenibile, degli investimenti e della riduzione della disoccupazione", — ha rilevato il ministro francese.

Correlati:

Grecia, banche pronte a forti prelievi di contante
Grecia: stiamo esaminando tutte le ipotesi
Tags:
Crisi in Grecia, Michel Sapin, Francia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik