01:34 22 Giugno 2018
Primo ministro australiano Tony Abbott e ministro cinese di commercio Gao Hucheng firmano un accordo

Cina e Australia firmano accordo su libero commercio

© REUTERS / Lukas Coch
Economia
URL abbreviato
0 33

Storico accordo dopo 10 anni di negoziati.

Firmato ieri a Canberra uno storico accordo sul libero scambio tra Australia e Cina. Il premier australiano Tony Abbott ha siglato insieme al ministro cinese del Commercio Gao Hucheng un trattato il cui negoziato andava avanti da dieci anni. La firma era stata preceduta nello scorso novembre da una dichiarazione d'intenti sottoscritta dallo stesso Abbott e dal presidente cinese Xi Jinping.

L'accordo, che ora dovrà essere ratificato dal parlamento australiano, prevede inzialmente l'abolizione di dazi doganali su oltre l'85% delle esportazioni verso la Cina, per raggiungere il 95% dopo 4 anni dalla firma del trattato.

Questo accordo sottoscritto dalla Cina arriva dopo quelli siglati recentemente da Pechino con Tokyo e Seul.

"E' una pietra miliare nelle relazioni tra i due paesi — ha dichiarato il ministro Gao — i leader dei nostri due paesi attribuiscono molta importanza alla firma di questo accordo".

Da parte sua Abbott ha sottolineato la natura "eminentemente commerciale" della nazione.

"Significa che i consumatori australiani pagheranno di meno per automobili, vestiario, prodotti elettronici e altri beni importati dalla Cina". 

Correlati:

Raccolte 2 milioni di firme contro Zona di libero scambio (TTIP) tra USA e UE
Uccidere TPP per salvare il libero scambio
Gli europei scendono in piazza contro l'area di libero scambio con gli USA
In dirittura d'arrivo i negoziati tra Russia e Vietnam per una zona di libero scambio commerciale
Tags:
libero scambio, accordo, Xi Jinping, Gao Hucheng, Tony Abbott, Australia, Cina
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik