20:23 04 Marzo 2021
Economia
URL abbreviato
0 20
Seguici su

La Banca Centrale della Grecia avverte che in caso di mancato accordo con i creditori il Paese andrà in default, lascerà l'euro e rischia di uscire dall'Unione Europea.

Nella relazione annuale il regolatore ha indicato che il Paese è atteso da una "crisi incontrollabile" se non riescirà a raggiungere un accordo con i creditori per ulteriori finanziamenti.

La Banca Centrale ha esortato il governo greco e i creditori internazionali a superare le differenze restanti, che a suo parere sono insormontabili da un punto di vista fiscale.

"Il mancato raggiungimento di un accordo segnerà l'inizio di una tendenza dolorosa che inizialmente porterà il default della Grecia e l'uscita del Paese dall'eurozona e molto probabilmente anche dall'Unione Europea," — il "Wall Street Journal" riporta i commenti del regolatore.

Come sottolineato dalla Banca Centrale greca, la gestibile crisi del debito, che è ora sotto controllo, può diventare incontrollabile. Conseguenze dello scenario peggiore possono essere una profonda recessione, un forte calo del reddito, la crescita esponenziale della disoccupazione e il crollo dell'economia greca.

Tags:
Finanze, Politica Internazionale, Economia, Debito, Default, Banca Centrale, Unione Europea, FMI, Grecia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook