11:17 18 Giugno 2018
Economia

Petrolio alla Russia e prodotti in Iran: in vigore accordo tra Mosca e Teheran

Economia
URL abbreviato
0 140

Secondo un alto rappresentante della National Iranian Oil Company, Mosca e Teheran hanno raggiunto un accordo definitivo sulla vendita di petrolio iraniano alla Russia e sull'istituzione di un fondo speciale comune per garantire gli acquisti di beni e prodotti russi in cambio col denaro ricevuto dalla vendita di petrolio, riporta l'agenzia "Mehr".

Il ministro del Petrolio iraniano Bijan Namdar Zangeneh ha annunciato ufficialmente che, dopo 2 anni di negoziati inizia l'applicazione pratica dell'accordo petrolifero tra Iran e Russia, che prevede la fornitura di greggio iraniano in cambio di merci russe.

In base a questo accordo, nel breve l'Iran inizierà a fornire in Russia fino a 500 barili di petrolio al giorno, dopodichè, quando la parte russa venderà il greggio, il denaro incassato sarà speso per fornire all'Iran vari prodotti, come grano, attrezzature petrolifere e apparecchiature metalliche.

Come spiegato da Bijan Namdar Zangeneh, durante l'incontro con il ministro dell'Energia russo Alexander Novak a Vienna è stato concordato che il petrolio iraniano sarà acquistata in contanti, dopodichè l'Iran avrebbe utilizzato il denaro ottenuto per acquistare prodotti russi. Secondo il ministro iraniano, l'accordo petrolifero tra Iran e la Russia sarà esteso col Kazakistan e la Bielorussia, dal momento che sono membri dell'Unione Economica Eurasiatica e l'accordo con la Russia sarà esteso anche in questi Paesi.

 

 

Tags:
Cooperazione, Politica Internazionale, Energia, Economia, Commercio, Petrolio, Bijan Namdar Zangeneh, Iran, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik