21:36 16 Ottobre 2018
BRICS

La Banca del BRICS in soccorso della Grecia

© Sputnik .
Economia
URL abbreviato
0 280

In un incontro con il vice ministro delle Finanze russo Sergej Storchak, il ministro delle Riforme industriali, dell'Ambiente e dell'Energia della Grecia Panagiotis Lafazanis ha confermato l'interesse della Grecia a prendere parte in qualità di socio (non fondatore) nella nuova Banca di sviluppo del BRICS.

In un incontro con il vice ministro delle Finanze russo Sergej Storchak, il ministro delle Riforme industriali, dell'Ambiente e dell'Energia della Grecia Panagiotis Lafazanis ha confermato l'interesse della Grecia a prendere parte in qualità di socio nella nuova Banca di sviluppo del BRICS, riporta l'ufficio stampa del ministero greco. Secondo il dicastero greco, Storchak ha paventato la possibilità di finanziare i progetti di sviluppo della Grecia da parte della nuova banca.

La proposta di diventare socio della Banca di sviluppo del BRICS era stata formulata da Storchak, rappresentante della Federazione Russa nell'istituto finanziario, al premier greco Alexis Tsipras all'inizio di maggio. In precedenza il vice ministro delle Finanze russo aveva detto che l'ingresso della Grecia nella banca del BRICS non sarebbe stato discusso prima del vertice dell'organizzazione ad Ufa nel mese di luglio.

"Lafazanis e Storchak hanno esaminato i progressi e le fasi successive in materia di finanziamento della società greca che prenderà parte alla costruzione del gasdotto (Turkish Stream). Le banche commerciali russe hanno espresso interesse a partecipare al sistema di finanziamento, che è sostenuto dalle autorità russe. Lafazanis ha sottolineato l'importanza di tali prestiti, che possono essere utilizzati per la crescita",

— hanno commentato al ministero russo.

Lafazanis ha inoltre confermato l'interesse della Grecia a diventare socio della nuova banca di sviluppo del BRICS.

 

 

 

 

Tags:
Politica Internazionale, Finanze, Economia, banche, BRICS, Panagiotis Lafazanis, Sergey Storchak, Russia, Grecia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik