Widgets Magazine
14:24 23 Ottobre 2019
Impianto Almaz-Antey

Produttore d'armi russo "Almaz-Antey" fa ricorso contro sanzioni UE

© Sputnik . Alexei Danichev
Economia
URL abbreviato
0 91
Seguici su

La società bellica russa "Almaz-Antey" ha fatto appello contro le sanzioni imposte dal Consiglio d'Europa a luglio e settembre 2014, riporta l'ufficio stampa della compagnia.

La società ha comunicato la presentazione del ricorso al segretariato generale del Consiglio dell'Unione Europea. "Almaz-Antey" chiede di rivedere la valutazione delle "circostanze" e di avere le prove e i dati per cui ha subito le misure restrittive.

Dalla società si sottolinea che

"la decisione del Consiglio relativa all'inclusione del gruppo nella lista delle sanzioni viola le norme di legge ed i principi dell'Unione Europea."

I rappresentanti di "Almaz-Antey" mettono in evidenza la mancanza di prove del coinvolgimento dell'impresa nella crisi ucraina. Il direttore generale del gruppo Ian Novikov ha affermato che dal momento della fondazione l'impresa non ha mai fornito armi in Ucraina.

"Almaz-Antey" è stata inclusa nella lista delle sanzioni dell'Unione Europea in qualità di produttore di armi che sarebbero state utilizzate nel conflitto nel Donbass, tra cui i lanciarazzi antiaerei "Buk". Da questo tipo di arma, secondo una versione, potrebbe essere partito il razzo che ha abbattuto il Boeing 777 della Malaysia Airlines nei cieli della regione di Donetsk.

 

 

Tags:
Armi, Difesa, Economia, Giustizia, sanzioni antirusse, Almaz-Antey, Consiglio d'Europa, Unione Europea, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik