15:41 23 Agosto 2017
Roma+ 27°C
Mosca+ 24°C
    Vladímir Putin, presidente della Russia

    Putin ha commentato la moratoria sui debiti esteri varata da Kiev

    © Sputnik. Aleksei Nikolsky
    Economia
    URL abbreviato
    0 1353170

    Il presidente Putin ha definito strana la nuova legge dell’Ucraina sulla sospensione del pagamento dei debiti esteri, rilevando che si tratta in sostanza di un default preannunciato.

    "È una dichiarazione alquanto strana, perché non siamo neanche alla metà dell'anno. Certo, a giudicare da tutto, il livello di responsabilità e di professionalità non è alto, sebbene il paese sia stato messo in amministrazione contrllata", — ha detto Putin nel corso della riunione di oggi con i membri del governo della Russia.

    Il 19 maggio il parlamento dell'Ucraina ha varato una legge che consente di sospendere i pagamenti nell'ambito dei debiti esteri.

    Il documento prevede che qualora il governo decida di introdurre una moratoria, i creditori non potranno chiedere il sequestro dei beni di proprietà dello Stato. Al momento la legge non è stata ancora firmata dal presidente Petr Poroshenko.

    Alla fine del 2015 scade il termine di pagamento per i titoli ucraini comprati dalla Russia nel 2013. L'Ucraina deve versare a Mosca più di 3 miliardi di dollari.

    Correlati:

    Per Kiev “difficoltà nelle trattative” con i creditori per la ristrutturazione del debito
    Ristrutturazione debito, Kiev fa pressione sui creditori minacciando il default
    Tags:
    Debito dell'Ucraina, Vladimir Putin, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik