05:27 24 Novembre 2020
Economia
URL abbreviato
0 70
Seguici su

Resta precaria la situazione sulle trattative tra le autorità ucraine e i creditori internazionali per la rinegoziazione del debito pubblico, secondo il ministro delle Finanze ucraino Natalia Yaresko.

I negoziati per la ristrutturazione del debito estero dell'Ucraina continuano a rimanere più difficili del previsto, ha dichiarato il ministro delle Finanze ucraino Natalia Yaresko in un'intervista al quotidiano tedesco "Handelsblatt". La Yaresko ha esortato i finanziatori dell'Ucraina a raggiungere il più presto possibile un compromesso sulla questione.

Il ministro ha escluso la possibilità che i negoziati possano fallire ed ha sottolineato: "il default non è un'opzione".

Tuttavia l'Ucraina resta davvero sull'orlo della bancarotta. La governatrice della Banca Nazionale d'Ucraina Valeria Gontareva ha ammesso che l'economia del Paese ha toccato il fondo.

Il raggiungimento da parte di Kiev di un accordo con i detentori dei titoli di stato ucraini sulla ristrutturazione del debito è una condizione imprescindibile per il via libera ad una nuova seconda tranche di prestiti del FMI. Martedì scorso una task force del FMI in Ucraina ha avviato la verifica delle condizioni della prima tranche di 5 miliardi di dollari ottenuti da Kiev lo scorso marzo.

 

 

Tags:
Politica, Economia, Finanze, Default, Debito, FMI, Natalia Yaresko
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook