03:13 30 Aprile 2017
    Logo Gazprom

    “Gazprom”: gasdotto “Altaj” sarà operativo dopo il 2020

    © AP Photo/ Kai-Uwe Knoth
    Economia
    URL abbreviato
    0 44061

    Le forniture di gas russo alla Cina lungo la cosiddetta “rotta occidentale” (gasdotto “Altaj”) potranno iniziare dopo il 2020, se il contratto verrà firmato entro l’anno in corso

    L'ha comunicato il vice presidente di "Gazprom" Vitaly Markelov in un'intervista alla rivista aziendale.

    "Se il contratto verrà firmato entro il 2015, le forniture attraverso il gasdotto "Altaj" potranno iniziare dopo il 2020. A regime si potrà fornire 30 miliardi di metri cubi all'anno per 6 anni consecutivi", — ha detto Markelov.

    Gasdotto Power of Siberia
    © Sputnik. Aleksey Nikolskyi
    Gasdotto "Power of Siberia"

    In maggio 2014 "Gazprom" e la cinese CNPC hanno firmato un contratto trentennale per la fornitura di gas lungo la rotta orientale, attraverso le diramazioni del gasdotto "Forza della Siberia". In ottobre dello stesso anno Russia e Cina hanno stipulato un accordo intergovernativo che stabilisce le principali condizioni della cooperazione relative alla progettazione, realizzazione ed esercizio del tratto transfrontaliero del gasdotto. Le prime forniture attraverso la rete dei gasdotti "Forza della Siberia" inizieranno già nel 2018.

    Correlati:

    “Gazprom opera nel rispetto delle norme, le pretese della Commissione Europea sono illegittime”
    Gazprom trova alternativa al mercato dell’UE
    Tags:
    Gazprom, Cina, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik