08:20 25 Settembre 2017
Roma+ 14°C
Mosca+ 3°C
    Crisi economica ucraina, mendicante in centro a Kiev

    “L'Ucraina verso il collasso sociale”

    © AP Photo/ Efrem Lukatsky
    Economia
    URL abbreviato
    0 2958183

    In Ucraina sono in crescita il mercato nero e l'economia sommersa e le misure imposte dalla "troika" di creditori internazionali per il programma di assistenza finanziaria per il Paese possono polverizzare il 90% del potere d'acquisto di alcune famiglie, scrive il quotidiano francese “L'Humanité”.

    In Ucraina potrebbe verificarsi presto un collasso sociale, riporta il quotidiano francese "L'Humanité".

    Il giornale scrive che la popolazione del Paese si trova in una situazione economica difficile e molti potrebbero diventari indigenti.

    "Quando si sa che la spesa media dovrebbe salire di circa 200 grivnie (10 euro circa) a settimana, la gente non potrebbe più farcela a sopportare gli aumenti costanti di prezzi. Gli stipendi non sono mai aumentati. Pertanto il mercato nero e l'economia sommersa sono in crescita,"

    — il giornale cita le parole del professore dell'Università di Kharkov Georgy Milyukhi.

    Il quotidiano fa notare che ora il salario medio in Ucraina è di circa 2mila grivnie al mese (100 euro circa), mentre le pensioni sono di 1.200 grivnie (60 euro circa).

    Le misure di austerity adottate in cambio del programma di aiuti economici sono come per la Grecia e la Spagna: tagli alla spesa pubblica, riduzione degli stipendi dei dipendenti pubblici e aumento generalizzato delle bollette (gas, energia).

    "Queste misure possono distruggere fino al 90% del potere d'acquisto di alcune famiglie. Ci stiamo muovendo verso il collasso sociale,"

    — il giornale cita il politico comunista Evgeny Tsarkov.

     

     

    Tags:
    Finanze, Economia, Società, crisi, FMI, Ucraina
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik