01:42 29 Aprile 2017
    Dmitry Medvedev

    Dmitry Medvedev: mai prima d'ora così tante sfide per la Russia

    © Sputnik. Dmitry Astakhov
    Economia
    URL abbreviato
    0 45970

    Mai prima la Russia si era trovata di fronte a tante sfide contemporaneamente. La brusca caduta dei prezzi petroliferi è accompagnata da sanzioni di una rigidità senza precedenti.

    L'ha dichiarato il primo ministro Dmitry Medvedev nel corso del suo intervento di oggi di fronte alla Duma.

    Medvedev ha ricordato che nella storia dell'URSS e della Russia c'erano già stati dei periodi caratterizzati da prezzi petroliferi molto bassi. Per esempio nel 1998 il prezzo era di 9 dollari al barile. Secondo Dmitry Medvedev, la congiuntura di quel periodo è paragonabile alla situazione di oggi, se si prendono in considerazione il valore reale del dollaro e del rublo, lo stipendio medio in Russia e vari altri fattori.

    "Sì, ci sono state diverse sanzioni sia contro l'Unione Sovietica, sia contro la Russia. Dal mio calcolo risulta che di queste ondate delle sanzioni ce n'è stata una decina. Dal punto di vista dell'intensità delle sanzioni questa ultima ondata è forse la più forte", — ha detto il primo ministro. Tuttavia mai prima — né durante l'Unione Sovietica, né nel periodo seguito ad essa — si è verificata una tale situazione in cui tutti i fattori esercitano contemporaneamente la loro influenza, entrando in risonanza.

    Correlati:

    Putin: le sanzioni sono una sfida per crescere
    Putin: la crisi finirà tra due anni
    Tags:
    Economia, Dmitry Medvedev, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik